Utente 979XXX
Buongiorno, da circa due anni e mezzo soffro di una prostatite cronica abatterica...inizialmente anche causa di problemi sessuali (erezione)ora quasi scomparsi, ma nn il dolore che continua a manifestarsi durante tutto il giorno ed in modo particolare quando sto seduto per più di 5 minuti... Dopo aver provato svariate terapie antibiotiche tra le quali pure l'infiltrazione intraprostatica in tre dolorosissime sedute....oggi è da circa 5 mesi che nn prendo più nulla,ho lentamente cambiato la mia alimentazione, limitando al minimo l'assunzione di carne, latte e derivati,salumi in genere ed alcool con qualche bicchiere di vino rosso al posto della birra solo nei week...Ho curato pure la pulizia dell'intestino assumendo prodotti naturali e fibre per aumentarne la pulizia,e da circa 20 gg prendo un'integratore a base di zinco, ed a parte del cloruro di magnesio....Ho due domande con precisione...La prima risale a circa 10 anni fa e chiedo: Un intervento per recidiva di un varicocele sx può essere causa alla distanza dei fastidi che lamento..? (chiedo questo perchè è da allora che ho iniziato nn dandoci pio troppo peso ad avere un leggero senso di fastidio nella parte inferiore dello scroto,più o meno intenso durante la palpazione...Generalmente nn conduco una vita sedentaria,non bevo e nn fumo, ho una alimentazione equilibrata e quindi mi chiedo il perchè di questa prostatite...? Esistono forse delle predisposizioni genetiche..? E poi a distanza di 50mesi, avrò mai la speranza di svegliarmi un giorno con la possibilità di dire sono guarito...? P.s. (non mi devo mai alzare la notte per urinare,il getto dell'uruna dopo opportuno esame e molto abbondante,a volte mi brucia la punta del pene durante il primo getto di urina e tale fastidio dura per circa mezz ora.....nei giorni seguenti un rapporto sessuale e dopo aver quindi "svuotato" le erezioni sono più forti e frequenti anche durante la notte ed il mattino.....
La ringrazio gentilmente per la pazienza e le risposte datemi....un Saluto Giovanni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Dopo un intervento per varicocele può esitare un dolore di tipo cronico all'epididimo, ma i disturbi sono molto diversi da quelli di una prostatite.
Purtroppo la prostatite cronica , come dice la stessa parola , presenta dei periodi di riasecerbazione dei sintomi con diversa graduazione d'intensità.

Distinti saluti