Utente 655XXX
Da alcune settimane ho notato la presenza di un cordolo di consistenza dura e nodosa lungo il corpo del pene del diametro di circa 1,5/2 mm.
Questo si estende dall'attacco del pene in zona pelvica fino a sotto la base del glande nel lato sx.
Lungo questo cordolo sono presenti 2/3 'noduli' di forma scomposta con dimensione di 3/4 mm.
In fase di erezione è ancora più evidente al tatto la differenza di consistenza di questo cordolo rispetto a tutti gli altri tessuti e venature,risulta molto duro e poco elastico.
La comparsa di questo evento si è sviluppo a mio giudizio negli ultimi 3 mesi in maniera evidente.
Per adesso non mi procura deficit nell'atto sessuale.
Grazie anticipatamente per un Vs parere.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,potrebbe trattarsi di una trombosi del sistema venoso superficiale,così come di un iniziale fenomeno degenerativo fibrotico.Non potendo ossrvare di persona,va da sè che Le consiglio di consultare un esperto andrologo per porre una diagnosi rigorosa ed una relativa terapia.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 655XXX

Iscritto dal 2008
Grazie
mi muoverò in tal senso.