Utente 135XXX
Salve sono un uomo di 57 anni, e 2 anni fa mi sono sottoposto ad un intervento ai polmoni per un tumore il cui esito è stato positivo nel senso che hanno asportato il tumore senza conseguenze e fino ad oggi non risultano altri noduli; la mia domanda è: sono un soggetto a rischio e qiundi dovrò fare il vaccino h1n1? comunque qualche giorno fa ho fatto quello per l'influenza stagionale quindi mi chiedevo posso fare anche l'altro? e a quali conseguenze invece vado incontro se decido di non vaccinarmi per l'influenza h1n1? Grazie in anticipo per la sua collaborazione
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

se un soggetto non ha un tumore in atto (come nel suo caso, visto che è libero da malattia), non soffre di insufficienza respiratoria e non è asmatico non è considerabile come soggetto a rischio particolarmente aumentato per l'influenza A H1N1, che nella maggior parte dei casi si manifesta come forma lieve.

Ha fatto bene a vaccinarsi per l'influenza stagionale (la consigliamo sempre ai nostri pazienti), la vaccinazione A potrebbe essere fatta solo dopo 3-4 settimane dall'altra (e nel suo caso verosimilmente non la coprirebbe dal picco influenzale previsto per metà dicembre o prima).

Rimango a sua disposizione per eventuali nuove necessità o chiarimenti,

Cordiali saluti,