Utente 113XXX
sono una ragazza di 22 anni da circa due-tre anni soffro di aritmia (almeno credo)perchè,premesso che non riesco a spiegare bene i sintomi,mi accade di sentire all'altezza del petto dei tremori interni,tipo rantoli,come se avessi delle bolle d'aria in continuo movimento che subito dopo mi provocano un leggero aumento del battito.non è andato mai sopra i 90.a differenza degli anni scorsi(questi fastidi mi venivano sporadicamente 1-2 volte ogni paio di mesi),negli ultimi periodi tutto questo è diventato sempre più frequente mi capita dalle tre alle 10 volte al giorno però non tutti i giorni e ciò si verifica sia se sono in movimento sia se sono ferma sia dopo mangiato che prima.preciso che non fumo non assumo caffè nè alcolici.
cosa potrebbe essere?ringrazio tutti coloro che risponderanno(almeno credo)perchè,premesso che non riesco a spiegare bene i sintomi,mi accade di sentire all'altezza del petto dei tremori interni,tipo rantoli,come se avessi delle bolle d'aria in continuo movimento che subito dopo mi provocano un leggero aumento del battito.non è andato mai sopra i 90.a differenza degli anni scorsi(questi fastidi mi venivano sporadicamente 1-2 volte ogni paio di mesi),negli ultimi periodi tutto questo è diventato sempre più frequente mi capita dalle tre alle 10 volte al giorno però non tutti i giorni e ciò si verifica sia se sono in movimento sia se sono ferma sia dopo mangiato che prima.preciso che non fumo non assumo caffè nè alcolici.
cosa potrebbe essere?ringrazio tutti coloro che risponderanno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I sintomi che riferisce fanno pensare ad una sporadica extrasistolia isolata, evento del tutto benigno e privo di rilevanza clinica. Molto spesso infatti, e specie in giovani donne, questo sintomo può essere secondario ad anemia, stress, lievi malfunzionamenti della tiroide, disturbi gastro-intestinali, eccetera.
Tale diagnosi però va necessariamente confermata con una visita e con gli accertamenti che il collega che La visiterà riterrà eventualvente opportuni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio tantissimo per avermi dato una risposta esaustiva e per averlo fatto cosi in breve tempo.mi scuso inoltre per l'errore causato dal copia-incolla.saluti