Utente 135XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 33 anni, peso 70kg altezza 1e75 e da un pò di tempo avverto dolori al petto dopo uno sforzo, dopo aver mangiato, dopo una forte emozione o dopo aver camminato. Premetto di essere una persona tremendamente ansiosa e ipocondriaca e a agosto ho subito un grave lutto familiare a causa di un infarto, però ora non riesco a collegare questi sintomi ad ansia o ad attacchi di panico. A volte mi capita di aver dolore al petto e ogni tanto al collo e a braccio e mano sx. Ho anche eppisodi di pressione alta, prevalentemente la minima. Quando sono agitato per qualcosa la minima arriva anche a 95, mentre la massima sta tra i 120e140. I battiti cardiaci sono solitamente tra i 60 e gli 80 al minuto, solitamente più verso i 60, tranne alcuni episodi di tachicardia dove hanno superato i 120. In pronto soccorso ho fatto un ecg dove risultava una tachicardia sinusale. Mi è stato prescritto un ecg holter che ha dato esito negativo, però il ritmo sinusale è stato presente durante tutta la registrazione. Ho fatto anche esami del sangue per controllare la tiroide ed hanno dato esito negativo I valori fuori norma sono proteina c reattiva 0,80mg/dl gammagt 64 mU/ml bilirubina totale 1,23 mg/dl. Il peso specifico delle urine è 1.036 e sotto glucosio hanno rilevato delle tracce (il medico mi ha detto che non si tratta di diabete viste gli altri valori). In passato ho fatto altri ecg e hanno dato esito negativo. Aggiungo che non fumo, non bevo, negli ultimi anni non pratico attività fisica causa problemi ad un ginocchio. Ho anche notato che questi episodi si presentano dopo periodi di inattività lavorativa, quando lavoro non ricordi di averne avuti a parte il fastidio/dolore al braccio sx con formicolio alle dita. Dovrei aver scritto tutto. Grazie per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Premettendo che tutto ciò che ha riferito non sembra far sospettare alcunchè di rilevante, Le consiglio di sottoporsi ad un test da sforzo che potrà confermare quanto supposto e farLa tranquillizzare.
N.B. Il fatto che all'ECG Holter sia stato registrato ritmo sinusale è un reperto di normalità: il ritmo "normale" del cuore è il ritmo sinusale!
Cordiali saluti