Utente 136XXX
Salve
scrivo per mia figlia ,
ha avuto lo scorso anno due pneumotoraci spontanei
al polmone sinistro ,sono stati eseguiti i dovoti drenaggi ed è stato eseguito dopo il secondo episodio anche l'intervento chirurgico .
Dopo qualche mese ha avuto sempre nello stesso polmone una lieve broncopolmonite curata in 20 giorni circa .
Ora chiedo se mia figlia è un soggetto a rischio per quanto riguarda l'influenza suina .
E' meglio vaccinarla ?
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

Come esito chirurgico di pneumotorace, e soggetto con pregressa polmonite, sua figlia non rientrerebbe tra i soggetti particolarmente a rischio per questa influenza (vi sono inclusi i malati cronici, gli asmatici gravi, i malati di cancro, i soggetti immunodepressi); immaginando che abbia meno di 27 anni, tuttavia, rientra tra i soggetti che si possono avvantaggiare del vaccino contro l'influenza A H1N1 in termini di riduzione del contagio generale, e per questo (e solo per questo) motivo può rivolgersi al medico di base per raccogliere informazione sulla tempistica vaccinale.

Tenga conto che l'influenza stagionale è alquanto più "grave" di questa influenza, pertanto potrebbe essere utile considerare anche questa vaccinazione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
legga anche questo consulto:

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=114499


Cordiali saluti