Utente 136XXX
Gentili Dottori,
ho 42 anni e fino a qualche anno fa non ho mai avuto problemi del genere.
Nei rapporti sessuali con la mia compagna (o con la masturbazione), l’erezione avviene pian piano, ma poi, il pene poco dopo si sgonfia e non riesco più ad averne un’altra.
Faccio presente che ho una buona salute generale, faccio attività fisica costantemente, non bevo, non fumo e non prendo nessun farmaco.
Ovviamente in questi ultimi anni mi sono già recato dall’andrologo e ho fatto tutte le analisi quali l'Eco-color Doppler Penieneo (tutto ok), sangue: testosterone 5,71, testosterone libero 8,73 (*), Prolattina 5,22, SHGB 22, Inibina B 174, LH 2,36, Insulina 6,51, PSA 0,43, FSH 5,15, Esame endotelio vascolare (tutto ok). Il dottore mi ha allora consigliato un lungo ciclo di visite dal sessuologo (al termine nessun miglioramento).
Le erezioni notturne e mattutine (un tempo assai frequenti e che esulano dalla propria volontà) sono inesistenti (considero questo aspetto preoccupante) e il desiderio sessuale, anche vedendo certe immagini, è assente. Perchè?
Vi ringrazio tanto se potete darmi qualche risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non posso fare diagnosi diu qua, ma è probabile che la mancata risoluzione psicoterapeutica del problema che abbia ovviamente aggravato il problema ansioso con annessi e connesssi (vedasi desiderio ed erezioni mattutine). Credo sia opportuno a questo punto sentire il collega che la segue per una rivalutazione del aso.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore, la ringrazio della tempestiva risposta, capisco ovviamente che non è possibile fare una diagnosi "a distanza", volevo solo farle presente che non sono assolutamente un soggetto ansioso (anzi, come mi è stato anche detto dal sessuologo, equilibrato e ottimista), infatti, non credo e neanche lui credeva, che i miei problemi fossero di tipo psicologico, ma la mia domanda era di guardare tutti i dati da un punto di vista meramente oggettivo, con il risultato di nessuna erezione e nessun desiderio, quale potrebbe essere il motivo?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Fenomeni psicologici, circolatori, ormonali, metabolici, morbo di la Peyronie. Come vede ce ne è abbastanza per consultare un collega.
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della cortese risposta, probabilmente devo cambiare nuovamente dottore, perchè il primo mi ha detto che "non c'è niente di particolare" e il secondo mi ha fatto fare un ciclo con un sessuologo, ma io volevo solo sapere la causa di tutto ciò (visto che il sessuologo mi ha che non è un problema psicologico), e lei, gentilmente, mi ha ventilato una serie di fenomeni, magari dovrei approfondire con esami particolari che non ho mai eseguito, con l'aiuto di un bravo andrologo.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi pare che abbia fattto un bel po di cose a me basterebbero, insieme ad una visita ben fatta, ora se non c' è nulla non so: francamente in assenza di problemi fisici si va dritti alla psicologia, piuttosto che un altro medico, che ne dice di sentire un altro sessulogo?.
[#6] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie del suggerimento, probabilmente, come i suoi colleghi, imputa queste problematiche alla psiche, ma mi scusi, non voglio assolutamente sostituirmi a dottori specialisti, ma nessuno in questi anni, ad esempio, mi ha detto che il testosterone 5,71 (2,80-11,00) o il testosterone libero 8,73 (8,9-42,5), siano livelli un tantino bassi e magari indagare più approfonditamente in questo senso, o fare ecografia ai testicoli, etc.
La ringrazio tanto del tempo che mi sta dedicando.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il testosterone libero è assolutamente impreciso soprattutto a livelli bassi. Per quello sia io che il collega cjhe l' ha visita dal vivo abbiamo dato quella risposta.