Utente 292XXX
Buongiorno,
ho effettuato l'esame in oggetto, ma purtroppo ho la senzazione che non sia stato eseguito correttamente.
Mi potete spiegare in cosa consiste esattamente l'esame? Se non sbaglio avrebbero dovuto inserire una sonda..
invece mi hanno fatto una specie di ecografia.
Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
CARO UTENTE.
SE LE HANNO FATTO "UNA SPECIE" DI ECOGRAFIA HANNO FATTO LA COSA GIUSTA.
IL DOPPLER (SEMPLICE, ECO, ECOCOLOR) CONSISTE NELLA VALUTAZIONE MEDIANTE ULTRASUONI DELLE CONDIZIONI DELLA CIRCOLAZIONE E QUINDI NON DIFFERISCE DI MOLTO O AFFATTO DA UN'ECOGRAFIA.
STIA PUR SERENO CHE HA AVUTO CIO' CHE LE ERA STATO RICHIESTO.
CORDIALI SALUTI
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
da andrologo confermo a pieno e sottoscrivo le semplici ma complete spiegazioni date dal collega Di Giacom.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
[#3] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
concordo con quanto affermato dai Colleghi. L'unica ecografia interna è quella transrettale per la prostata e le vie seminali distali. Si riferiva a quella forse? Se è cosi è tutt'altra cosa.

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Nino Pignataro
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile collega
se quanto Le è stato richiesto era al fine di rilevare una eventuale varicocele, "la specie di ecografia", era l'esame principe per la sua diagnosi. Per quel che concerne in cosa consista l'esame, il collega Di Giacomo Le ha dato le indicazioni di dovere. Buona giornata. Nino Pignataro
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
può farci sapere cosa è stato scritto sul referto dell'esame effettuato che sarà ovviamente in Suo possesso?
E' il modo più semplice per sapere quale metodica Le è stata richiesta e quale Le è stata invece effettuata.
Auguri affettuosi ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno e grazie a tutti per le vostre risposte.
Ho ritirato gli esiti sia dell'ecografica testicolare e prostatica che del doppler vene spermatiche. Vi riporto i commenti e Vi chiedo gentilmente di indicarmi qual è il prossimo passo.. da farsi..
secondo voi questi esiti incidono sul fatto che gli spematozoi sono quasi tutti lenti e con morfoligie atipiche? Sono quasi tre anni che proviamo ad avere un bambino, ma non arriviamo al dunque...

ECOCOLORDOPPLER TESTICOLARE: "regolare pervietà e flussimetria dell'arteria testicolare bilateralmente indagata. A livello venoso presenza di quadro ecocolorDoppler a carico del plesso pampiniforme del testicolo di sn compatibile con varicocele di I-II grado. All’esame ecocolorDoppler si verifica un reflusso piuttosto prolungato alla manovra di Valsala in posizione ortostatica fissa a carico del plesso pampiforme della vena spermatica interna di sn nella porzione intra-legamentosa. A dx regolare pervietà, continenza ed attivabilità del plesso pampiniforme della vena spermatica intena dx.
Non versamenti a livello delle tuniche testicolari bilateralmente.
Conclusioni: Quadro ecocolorDoppler compatibile con varicocele di II grado a sn.”

ECOGRAFIA PROSTATICA E SCROTALE: “ Vescica con buon grado di riempimento a contenuto anecogeno, profili regolari senza evidenza di vegetazioni endolunabili.
La ghiandola prostatica presenta un diametro traverso valutato per via sovrapubica di 33 mm e AP di 22,7mm longitudinale di 28,8mm.
Bilateralmente regolari epididimi e didimi, senza evidenza di lesioni nodulari intra-parenchimali.
Presenza minima di estasia del plesso pampiniforme a sn senza evidenza di reflusso alla prova di Valsalva.
Regolare lo spessore delle tonache scrotali.

Grazie per la collaborazione. Saluti.
Ale
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
gli esami allegati sono correttamente eseguiti e mostrano referti di certo non lonatni dalla normalità. Per valutare le correlazioni fra tali referti, il Suo liquido seminale e la storia clinica...occorre semplicemente affidarsi alla super visione di un Collega Andrologo, reale e non virtuale. Ovviamente anche lo stato della fertilità della Sua compagna va, se non ancora fatto, debitamente indagato.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO