Utente 861XXX
Mia zia, 55 anni, soffre di varici da diversi anni, è stata già operata di safenectomia alla gamba sinistra con recidiva. Ora presenta varici alla gamba destra che tra le altre cose, tendono a gonfiarsi durante il periodo estivo, come anche la cavoglia che presenta varie teleangectasie che vorrebbe curare esteticamente.
Gradirebbe avere informazioni sulle tecniche di intervento e quale potrebbe essere la più adatta, magari conservando la safena alla gamba destra, o se si è costretti ad asportarla.


Si gradiscono indicazioni su centri specializzati in Lazio, Campania e Abruzzo.

Grazie in anticipo per il consulto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
l'indicazione al trattamento chirurgico della malattia varicosa e la scelta della tecnica più indicata non possono prescindere da una osservazione diretta del caso clinico e dai risultati dei necessari esami strumentali.
Le possibilità allo stato attuale sono diverse e rispondenti a precisi criteri clinici, nonché alle convinzioni e attitudini del singolo operatore.
Attualmente anche la chirurgia cosiddetta tradizionale (safenectomia) si avvale della possibilità di un trattamento radicale con eccellenti risultati anche sul piano estetico.
Per le teleangectasie il trattamento di scelta è la scleroterapia.