Utente 138XXX
Gentile dottore,
vorrei porle un quesito riguardo l'Herpes:
la situazione attuale è che la mia compagna ha attualmente un herpes genitale con el aocmparsa di vescicole ma ancora integre.
Mi sono documentato ultimamente a riguardo ma ho ancora alcuni dubbi, e quindi sono a chiderle in modo molto sintetico:
è possibile capire se si tratti di recidiva oppure no?
potrei averla infettata io anche se non ho mai avuto sintomi precedenti?
il contagio è sistematico al 100% ? cioè avendo rapporti con una persona infetta si è certi di prenderla?
se cosi fosse, dato che sono stato fuori italia l'ultimo mese e 2 giorni fà ignari abbiamo avuto rapporti, è il caso io faccia qualcosa, o prenda qualche medicinale tale da darmi una copertura?

la ringrazio per la sua disponibiltà

cordiali saluti
Marco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Dunque,
se lei non ha lesioni, dubito che abbia l'herpes. Qualora comparissero lesioni, direi che dovrebbe trattarsi, ma non prima.
La sua compagna dovrebbe trattarsi, ci sono i modi per ovviare anche alle recidive frequenti tipiche di questa patologia.
Generalmente, quando è la prima manifestazione herpetica, è estremamente dolorosa e con linfonodi inguinali aumentati di dimensiioni e oparticolarmente dolenti (anche se un certo gonfiore linfonodaòle è presente anche nelle recidive).
Andate subito da un dermatologo che faccia diagnosi e vi dia una terapia (per la sua compagna). Poi, fateci sapere.


Cari saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009
mi scusa per il ritardo con cui le rispondo, si per quanto riguarda la mia compagna, le è stato diagnosticato un herpes e dai sintomi si presenta molto forte, ghiandole ingrossate, lieve febbre, vescicole diffuse sino alla zona anale. per quanto mi riguarda sono 2 giorni che ho un puntino tipo teste di uno spillo lungo l'asta del pene, chiaro lucido con leggero rossore intorno, tirpo un brufolo un po grande, ed uno piu rosso nella zona pelvica. è il caso di fare qualcosa? eventualemente in quanti giorni dovrebbe esplodere in qualcosa di piu aggressivo?

la ringrazio e le rinnovo i miei piu cordiali saluti
Marco