Utente 139XXX
Buongiorno a tutti,

Da alcuni mesi a questa parte, anche se non a intervalli costanti, ho delle irritazioni al prepuzio.
Dopo aver avuto un rapporto sessuale con la mia compagna, mi ritrovo il prepuzio arrossato. La zona arrossata risulta leggermente rigonfia e da’ prurito. Dopo circa mezza giornata sia il rossore che il prurito si attenuano e dopo circa un giorno o due mi si secca la pelle intorno a questa zona: diventa biancastra ed a volte si formano sfogliature della pelle. Se durante questa fase ho un rapporto sessuale o solamente scopro il glande, mi si formano dei piccoli ragadi, che comportano ovviamente un fastidioso dolore / bruciore tipico dei ragadi (come per esempio quelli agli angoli della bocca).
Per attenuare il fastidioso prurito in fase iniziale ho usato una pomata a base di cortisone (Temetex), mentre nella seconda fase, quello dei ragadi, ho usato il Gentalin.
Già questa estate mi era capitato e poi è scomparso per alcuni mesi, ma nell’ultimo mese si è riproposto.

Qualcuno, in base ai sintomi, mi sa indicare di cosa si potrebbe trattare e quale strada dovrei percorrere (dermatologo, andrologo, altro)?

Grazie
R.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
potrebbe trattarsi anche di una infezione da Candida, o di una irritazione meccanica dovuta ad una ridotta lubrificazione durante il rapporto. Sono solo due esempi. Suggerirei una valutazione specialistica diretta, inizialmente andrologica.