Utente 140XXX
Gentili Dottori,
ho due domande in particolare da porvi.
A seguito di rapporti sessuali con una persona che si è scoperta affetta da sifilide intorno al mese di ottobre (e risultata sanissima a controlli fatti nel mese di luglio), ho fatto anch'io i test TPHA, VDRL e FTA.

I risultati sono stati tutti positivi:
TPHA 1:640
VDRL: positivo
FTA: positivo+++

Leggendo su internet, viene detto che più bassi sono i valori del TPHA, meno recente è l'infezione. Avendo, però, avuto i primi rapporti sessuali a luglio, è possibile che il valore TPHA sia basso perchè l'infezione è piuttosto recente?
Altrimenti non saprei come spiegarmi questo valore, e la cosa mi preoccupa.

Inoltre, il dottore con cui ho parlato mi ha detto che devo fare il ricovero lunedì, per fare una TAC e la RACHICENTESI.
Ma, sempre tramite internet, ho letto che la puntura lombare è una pratica effettuata nei casi di sifilide terziaria e io non mi trovo sicuramente in questo stadio (sempre perchè non ho mai avuto rapporti sessuali prima di luglio). Inoltre, ho letto che può portare dei disturbi, quindi non è così semplice come pratica.
Per questo motivo vi chiedo, posso evitare di fare la rachicentesi e quindi fare soltanto la TAC e seguire la cura con penicillina?

In attesa di un riscontro, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

non possiamo sovrapporci alle indicazioni effettuate direttamente dal suo medico; rispondo solo alla sua asserzione circa il TPHA, dicendo che invero è solitamente il contrario: alte titolazioni di TPHA certificano una infezione recente.

abbia fiducia e costanza nella ricerca della sua staziazione purtroppo posibile solo direttamente e non in via telematica.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma