Utente 105XXX
Gentili dottori,
sono andato in un centro ortopedico perchè mentre ballavo (faccio breakdance) sentivo un dolore al polpaccio. Ho fatto notare un piccolo gonfiore nella zona dove mi fa male al dottore, il quale ha detto che potrebbe trattarsi di fistole venosa. In attesa dell'esame di conferma, che sarà il 7 gennaio, posso continuare a ballare (dato che il dolore è facilmente sopportabile) o questo potrebbe aggravare il problema?

Inoltre la suddetta fistole, una volta rimossa (mi pare di aver capito che l'unico modo sia chirurgicamente) sarà recidiva?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

La descrizione del sintomo, nonché la definizione data dall'Ortopedico, sono di difficile interpretazione a distanza: l'insorgenza acuta di una fistola arterovenosa è decisamente anomala; potrebbe trattarsi di un gozzo varicoso,dando per scontato che lo Specialista abbia escluso la possibilità che si tratti di un'ernia muscolare.
Suppongo che l'esame di conferma cui accenna sia un ecocolordoppler, il cui esito sarà sicuramente chiarificatore.
Un condotta di prudenziale riposo nel frattempo sarebbe opportuna.
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Esatto, l'esame è un ecocolordoppler. A questo punto mi conviene aspettare, tanto è solo una settimana. Grazie mille. Un'ultima curiosità: se si trattasse di un gozzo o di un'ernia, sarebbe visibile dall'ecocolordoppler o dovrei fare altri esami?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'ecocolordoppler in questo caso fornisce informazioni attendibili.