Utente 125XXX
buongiorno sn un ragazzo di 25 anni,da due soffro di dolori ai piedi...dopo svariati tentativi in esami ed terapie e' stato riscontrato da una rnm la presenza di un musculo accessorio molto esposto al livello del nervo tibiale anke se l'elettromiografia ha dato esito negativo ho fatto subito l'intervento.
dopo 1 mese cn fisioterapia nn e' cambiato nulla adesso dall'agosto 2009 sto ancora cercando.
il campo dell'ortopedia lo completato,ho provato di tutto ,uso plantari ma cio'non hanno dato nessun miglioramento qst dolore incomincia cm un bruciore forte,sto pensando che il dolore nn provenga dai piedi ma abbia una seconda strada. grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La descrizione del sintomo (dolore ai piedi) resta troppo generica per una valutazione a distanza.
Il sintomo compare a riposo o in attività?
Ha eseguito esami strumentali per lo studio delle strutture vascolari?
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
chiedo scusa di nn essermi spiegato al meglio,allora il dolore e bilaterale e si manifesta stando in piedi o camminando ,ho un autonomia di circa 2 ore,quando mi sono operato la diagnosi era sindrome del tunnel tarsale,ma nessuna terapia e infine l'intervento ha portato dei miglioramenti.
il dolore si presenta sotto la pianta sia sull'arco plantare che su i metatarsali escluso il tallone.
il dolore aumenta in base al tempo che rimango in piedi,e per andarsene occorre molto tempo....questo sintomo si stabilisce solo sulla pianta del piede e non sale fortunatamente.
al momento non ho ancora fatto nessun esame per un problema di tipo vascolare.
sto pensando di fare un ecocolordoppler agli arti inferiori..
lei mi puo' consigliare qualcosa di meglio?
la ringrazio buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Per quanto è possibile evincere CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA, mi sembra che i sintomi riferiti restino nell'ambito delle competenze dell'Ortopedico.
L'ecocolordoppler è comunque utile.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
36% attività
4% attualità
16% socialità
ENNA (EN)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
ha fatto una elettromiografia degli arti inferiori e una RMN del rachide lombosacrale?
[#5] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore,dunque ho fatto gia' l'elettromiografia agli arti inferiori sia prima dell'intervento e anche dopo,l'esito e stato negativo....si e' pensato che l'intervento nn occorreva farlo visto l'esito, ma dato che questo muscolo e visibile anche ad occhio si e' pensato subito che sarebbe stato questo il problema.
poi ho fatto una rmn DORSALE-LOMBALE-SACROILIACHE
DORSO-LOMBALE:riduzione in spessore degli spazi inetrsomatici al passaggio dorsolombale, in particolare dello spazio D11-D12 con prostruzione discale posteriore mediana.
SACROILIACHE:non sono evidenti alterazioni di segnale delle articolazioni sacroiliache bilateralmente.
infine ho eseguito altri esami:
ENCEFALO E MIDOLLO
RAGGI PIEDI E COLONNA
RMN PIEDI
RMN CAVIGLIA
ECOGRAFIA:ECO TENDINEA.