Utente 146XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni. Circa due settimane fa una mattina mentre urinavo mi sono accorto che mi erano comparse sul glande delle bollicine e un grande rossore. Inoltre mi faceva un gran prurito. Sono corso subito dal medico che mi ha spiegato la cosa come una irritazione dovuta probabilmente a una reazione ad un sapone o detersivo per indumenti (la cosa è ragionevole visto che ho saputo poco dopo da mia mamma che la lavatrice si era rotta e le mutande che avevo indossato quella sera si erano asciugate ancora insaponate). Ad ogni modo, mi ha detto di applicare del Gentalyn Beta per alcuni giorni e che sarebbe passato. Ora, le bollicine e il rossore sono completamente scomprsi nel giro di un paio di giorni, ciò che mi è rimasto è il prurito. Che posso fare? E' normale che ci metta così tanto a guarire o è meglio che approfondisca la cosa?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

sebbene dalla sede dermatologica e rispetto a quello che ci dice non possiamo certo accreditare una ipotesi simile (irritazione da detergenti); ancora non mi sembra utile produrre terapie senza una diagnosi certa (terapie che potrebbero fare in alcuni casi danni aggiuntivi - ovviamente parliamo in termini generali)

La cosa che deve fare è appunto chiarire la diangosi con lo specialista del stettore che è il dermatologo - venereologo.

Produca quindi quanto prima la visita specialistica non applicando alcuna terapia prima di essa.

cari saluti
Dott. LAINO, Roma