Utente 146XXX
buongiorno
sono stato operato per cistisacrococcigea con metodo aperto.
Il referto istologico parla di: dermo-ipodermite cicatriziale. non evidenza di strutture cistiche, nel campione esaminato in toto.
Mi potete aiutare ad interpretare il referto? Significa che non c'era nessuna cisti?
Grazie molte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
110

Cancellato nel 2011
Gentile utente c'è poco da interpretare; se la diagnosi come penso è corretta,dato che il materiale risulta esaminato "in toto", può significare due cose: che la cisti non c'è mai stata (si tratterebbe allora di un processo infiammatorio locale aspecifico), oppure che si è trattato di un evento di vecchia data (leggi cicatrice) con presenza di cisti, rottura della stessa con successiva flogosi destruente nei confronti della cisti e cicatrice con nessun residuo (ci vogliono diversi anni).
Cordiali saluti
Maurizio Spinelli
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Gent. dr. Spinelli la ringrazio molto per la risposta; ho però ancora un dubbio: se non vi era evidenza di strutture cistiche allora l'intervento chirurgico non era necessario?
L'evento flogistico precedente risale a tre mesi prima dell'intervento quando ho avuto un ascesso che è stato drenato con un incisione.
Nel timore che la flogosi si ripresentasse in futuro mi era stato consigliato l'intervento di "rimozione della cisti" con risoluzione per seconda intenzione.
Grazie anticipato per la risposta e un cordiale saluto.
[#3] dopo  
110

Cancellato nel 2011
L'intervento è stato consigliato proprio per evitare la possibile reinfezione futura
Cordiali saluti
Maurizio Spinelli