Utente 335XXX
Buongiorno , mi permetto di disturbare in quanto sono notevolmente preoccupato. La mia storia : ho 52 anni , e nel 2002 in giugno per l'esattezza ho avuto un IMA , ricoverato presso UCG , senza mai perdere coscenza , sottoposto a coronografia senza interventi particolari in quanto la coronaria ostruita è stata definita poco sviluppata e laterale. Dopo 9 giorni di degenza sono stato dimesso con la terapia da seguire in seguito modificata in quanto dei due anni successivi ho avuto frequenti casi di FA , dall'ottobre del 2004 dopo la correzzione della terapia sono spariti.
Terapia : Rytmonorm 325 due pastiglie , 1 al mattino 1 alla sera
Triatec 5 mg al mattino
Triatec HCT 5+2,5 alla sera
Cardirene 160 1 bustina al 12 dì
Duronitrin 60 1 pastiglia al mattino
Sivastin 10 mg. 1 past. alla sera.
Faccio un controllo ogni 6 mesi circa , ECD ed Ecocardiogramma , esami completi del sangue.
La pressione si era stabilizzata su valori di 12585 con 84 battiti , però spesso i battiti anche senza apparenti motivi salivano fino a 103105 con consegente inalzamento dei valori della pressione situazione che durava anche per un paio d'ore.
Da 15 gg a questa parte i valori della pressione si sono inalzati sensibilmente arrivando a valori di 150105 dopo il pasto di mezzogiorno che solitamente consiste in una insalata mista o bistecca di tacchino in quanto non mangio a casa , per poi tornare a valori normali dopo la cena e la conseguente assunzione della seconda ondata di farmaci.
Dalle analisi del sangue non è emerso nulla , colesterolo abbondantemente sotto i limiti , come i trigliceridi ,il GammaGT , la glicemia e il resto.Nulla all'ECG.
Il Cardiologo di riferimento mi ha ordinato di integrare con una pastiglia di Norvasc da 5mg da assumenrsi verso mezzodì. A questo punto sono apparse delle exstrasistole almeno credo ( allungamento dell'intervallo tra un battito e l'altro tipo tuffo al cuore)con frequenza anche considerevole nell'arco dell'ora di osservazione.
A completamento devo dire che c'e' una famigliarità con problemi cardiaci , padre , zii, cugini.
Che non assumo super alcolici , mi concedo due bicchieri di vino a pasto, fumo pochissimo , sono ancora sovra peso anche se in costante diminuzione , non faccio lavori pesanti o logoranti però sono facilmente impressionabile e ansioso quando si tratta della mia situazione clinica
E vengo alla domanda , finalmente direte , è normale la comparsa delle extrasistole.
Ho indicato la terapia non per pubblicità ma per informazione.
Grazie e scusate la lunga premessa.
Enrico

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Paolino Brindicci
24% attività
0% attualità
8% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
egregio signore, credo che la cosa migliore da fare innanzitutto è quella di eseguire un esame Holter. Consulti il suo cardiologo e gli esponga il problema. certamente sarà in grado di risolvere l'aritmia. Distinti saluti.
[#2] dopo  
Prof. Paolino Brindicci
24% attività
0% attualità
8% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
egregio signore, credo che la cosa migliore da fare innanzitutto è quella di eseguire un esame Holter. Consulti il suo cardiologo e gli esponga il problema. certamente sarà in grado di risolvere il problema. Distinti saluti.
[#3] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Prof. Brindicci per il sufferimento.
[#4] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Prof. Brindicci per il sufferimento.