Utente 137XXX
gentilissimi dottori,
ho 61 anni, in data odierna a seguito di una visita cardiologica e sottoposto a esame ecocardiografico e elettrocardiogramma mi è stato diagnosticato: VENTRICOLO SINISTRO DI NORMALI DIMENSIONI CONCENTRICAMENTE IPERTTROFICO CON CONSERVATA CONTRATTILITà GLOBALE E SEGMENTARIA. AORTA NEI LIMITI ALLA RADICE CON CUSPIDI FIBROSCLEROTICHE CHE REALIZZANO UNA REGOLARE APERTURA. MITRALE CON LEMBI FIBROSICI CHE REALIZZANO LIEVE INSUFFICIENZA. ATRIO SINISTRO AI LIMITI ALTI. SEZIONI DESTRE NORMALI CON CONSERVATA CONTRATTILITà VENTRICOLARE. PERICARDIO INDENNE. ECTASIA AORTA ASCENDENTE 40MM.
CARI DOTTORI è DA PREOCCUPARSI DA QUESTA FIBRILLAZIONE CHE MI HANNO DIGNOSTICATO? ALLUOPO MI è STATA PRESCRITTALA SEGUENTE CURA: RYTMONORM 325mg 2 compresse al giorno, CLEXANE T 6000 U.I. AXA SOLUZIONE INIETTABILE. NELL'ATTESA DI UNA VOSTRA GENTILE RISPOSTA VI LASCIO I MIEI PIU CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
bisogna inizialmente distinguere l'esame ecocardiografico dall'elettrocardiogramma, in quanto sono esami che indagano le due diverse funzioni del cuore: quella meccanica e quella elettrica, rispettivamenete. In base all'ecocardiogramma, è evidente che lei presenti il tipico aspetto cardiaco del cuore iperteso, ma con conservata funzionalità. Ciò che invece può preoccupare è il riscontro di una fibrillazione atriale, che se non cronica, in base ai rilievi ecocardiografici, potrebbe in realtà essere trattata diversamente, ad es. con una cardioversione, affinchè possa ritornare in ritmo sinusale, ossia quello naturale cardiaco. A disposizione per ulteriori chiarimenti, le porgo i miei saluti.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottoro la ringrazio per la risposta immediata datemi,all'uopo la cominuco i valori dell' ecocardiografico:
DIAMETRO TELEDIASTOLICO: 48
"""""""" TELESISTOLICO : 30
SPESSORE """"""""""""" DEL SETTO :14
"""""""" TELEDIAST PARETE POSTERIORE: 12
DIAMETRO RADICE AORTA :36
DIAMETRO ATRIO SINISTRO:39
DIAMETRO TELEDIAST VENTRICOLO DESTRO: 28
FUNZIONE SISTOLICA (FE%):60

CINESI PARIETALE:
SETTO: ANT 1 INF 1
PARETI: INF 1 POST.LAT 1 ANT. LAT 1 ANT 1

WMSI
IPOCINESIA 2
ACINESIA 2
DISCINESIA 4
ANEURISMA 5
P.ART : 130/80. ULTIMO ESAME CARDIACO EFFETTUATO MESE 30 SETTEMBRE 2009 ERANO NORMALI. GRAZIE DI TUTTA LA SUA DISPONIBILITA, DISTINTI SALUTI.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'esame ecocardiografico evidenzia nel complesso una buona funzionalità cardiaca, sebbene il cuore, causa lo stato ipertensivo sia ipertrofico. Restano validi le indicazioni datale in precedenza.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore grazie mille per la sua disponibilita.