Utente 147XXX
Ho operato mio figlio di otto anni per testicoli ad ascensore la fine di gennaio dopo varie visite in cui mi è stato detto che il bambino andava operato. E' stato visitato anche dal chirurgo che lo ha operato e mi assicuarto che era un operazione di routine molto semplice e poco invasiva, sta di fatto che mio figlio e stato operato per ultimo che non aveva attaccato alla flbo che gli apriva la vena nessun antibiotico in quanto l intervento(mi dissero) non lo richiedeva,il giorno dopo( eravamo tornati lo stesso giorno a casa) è iniziato l 'incubo, mio figlio verso sera ha iniziato a gridare dal dolore al testicolo e noi abbiamo subito notato un rigonfiamnto spropositato del testicolo siamo andati al prontosoccorso pediatrico e li mi hanno diagnosticato edema testicolare dovuto ad un versamento di sangue,terapia augmentin da 1 grammo ogni 12 ore e ci dissero che era normale e che a causarlo fosse stato un movimento sbagliato di mio figlio,siamo tornati a casa la sera stessa e nei due giorni successivi il testicolo si sgonfiava ma di poco, tornati dal chirurgo che lo aveva operato ,che intanto ci rassicurava che era normale, viene ricoverato su insistenza di mio marito e per tre giorni sottoposto a terapia di cortisone e antibitotico per endovena,dopo varie rassicurazioni ritorniamo per il controllo dopo tre giorni e da un punto che si stava riassorbendo usciva un rivolo di sangue nero, allora il chirurgo cercò di spremerlo e di togliere il sangue, con mio figlio che urlava dal dolore,e lui sempre a dire che si sarebbe riassorbito e che ci voleva tempo non convinata vado dalla pediatra di mio figlio che lo visita e pensa che non era norale la durezza che vi si era formata sopra il testicolo dx (dall inizio c'era questo duro ) quindi chiamiamo un altro dott e facciamo un consulto con un altro dottore del reparto dove avevano operato mio figlio e la dottssa mi dice che il sangue che vi era dentro andava tolto subito quindi con conseguente spremitura del testicolo.
Adesso a distanza di dieci giorni dall ultima, spremitura del testicolo ,si è formato un grumo di sangue duro( a dire loro 'ORGANIZZATO' )ed è sempre piu duro come una pietra ,invece sotto lo scroto e un pò gonfio. Il testicolo sx è mobile lo vedo che si muove nello scroto mentre il dx è immobile (che poi e quello dove ce la durezza e dove c'è stata fatta la spremitura) ora io e mio marito siamo preoccupatissimi che tutto cio possa avere delle altre conseguenze e soprattutto che questo intervento non è stato fatto bene... vi prego rispondetemi siamo molto in ansia e non sappiamo più che fare se andare a fare un altro consulto o altro VI RINGRAZIO fin d 'ora per la Vostra risposta e disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gent.mi ,
compredniamo bene la vs preoccupazione.
in effetti per questo genere di interventi non si attua nessuna terapia antibiotica pre-post operatoria.
l'intervento è stato eseguito per via scrotale o inguinale-scrotale?
sarà stato eseguito certamente bene, ma come in tutti gli interventi vi possono essere delle complicanze che vi saranno state spiegate ben bene prima di intervenire chirurgicamente su vostro figlio e alle quali avete dato consenso.
per quanto riguarda il testicolo, vorremmo sapere se è stato effettuato un eco color doppler dei vasi testicolari o quanto meno un'ecografia post operatoria.

ci tenga informati.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Genti.mo dott Cutrupi la ringarzio per la Vostra celerità Vi rispondo subito:no non mi e stato detto assolutamente niente dei rischi che andava incontro mio figlio su questo intervento anzi è stato minimizzato molto, comq l'intervento è stato eseguito per via scrotale un taglietto al centro dx e uno al centro sx, secondo me non e stato gestito bene il post operatorio perche nella mia ignoranza io mi chiedo che se il sangue che era dentro fosse stato espulso dal testicolo appena si era gonfiato forse era stato meglio e non dopo che si era già organizzato.E no ,non vi e stata fatta alcuna ecografia o un ecocolor doppler dei vasi testicolari e Vi ringarzio fin d ora per il suggerimento perche se puo essere utile noi gliela faremo subito.Grazie comq per la Vostra risposta .