Utente 971XXX
Buongiorno,
Dopo un approfondito esame mi e’ stato diagnosticato un fungo all’alluce praticamente sotto l’unghia.
Parliamo di aspergillus che mi crea un ispessimento tale da deformare l’unghia durante la normale crescita fino a sollevarla e determinando anche incarnimento della stessa fino all’onicectomia che e’ avvenuta per ben due volte ( da ragazzo a 13 anni e ora che ne ho 44). Ora mi hanno dato una cura per via orale per circa due mesi e un applicazione locale con dello smalto. Vorrei cortesemente sapere:

Le cause di questo fungo e cio’ che lo puo’ favorire
E’ possibile che solo dopo piu’ di 30 anni si sia capito che ero affetto da un fungo e che nessuno abbia mai cercato di fare analisi od altro?
Posso confidare che il problema si risolva o devo vivere sempre con questo assillo?
Ci sono abitudini personali che mi potrebbero aiutare ad uscirne?
Ma e’ una malattia grave?

Grazie come sempre per la Vs disponibilita’ e cortesia
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
suppongo che la specie in causa sia l'aspergillus fumigatus o terreus, i più frequenti a livello cutaneo(ma altri ancora potrebbero essere,ovviamente) .
La aspergillosi a livello ungueale mi risulta piuttosto rara, e non infrequentemente associata ad altre patologie sistemiche (LES, diabete, etc) o veicolata , come un cavallo di troia , da altri funghi preesistenti.
Sono comunque casi in cui la terapia è difficile e spesso insoddisfacente.
E' possibile che vi sia stata una inoculazione diretta di aspergilli per via transcutanea, e purtroppo questi funghi possono diventare così patogeni da colonizzare gli strati cutanei più profondi.
Certamente bisogna ricorrere ad antimicotici sistemici.
Si consulti con il suo specialista.
Cordialità