Utente 143XXX
A fine ottobre sono stato operato di triplice by-pass aorto corononarico con intervento in anestesia generale extracorporea. Mi sono state prelevate e innestate 2 mammarie e una vena presa dalla safena. Ancora oggi, dopo oltre tre mesi, avverto dolori alla gabbia toracica che si fanno più intensi se tossisco o starnutisco tanto da dover comprimere il torace con una mano. Anche la ferita alla gamba,soprattutto nella zona inferiore, per il prelievo della vena safena, mi da un po' di fastidio e bruciore, in quanto si registra ancora un pò di edema. Il mese scorso sono stato a controllo in ospedale ma hanno molto minimizzato sulla cosa, tant'è che non mi è stato prescritto alcuna terapia specifica per quanto rappresentato. Almeno a livello di gabbia toracica non sarebbe il caso in via prudenziale fare qualche accertamento specifico , magari una TAC , per approfondire e per capire le cause del dolore persistente ad oltre tre mesi dall'intervento? Che cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
gentile utente, i dolori toracici postoperatori a volte si protraggono per molto tempo. Come è anche comune l'edema all'arto inferiore, specie vicino al malleolo, in corrispondenza della ferita secondaria all'asportazione della safena.
Se esami del sangue (compresi gli indici di flogosi) e la radiografia del torace non evidenziano nulla, assuma un antidolorifico (es contramal) e basta.
Saluti