Utente 148XXX
Buongiorno, per sensazione di palpitazioni il medico mi ha prescritto un holter, di seguito i risultati: Ho 54 anni, non fumo e faccio regolare attivita' fisica, sono normopeso.
F.C max 107
F.C min 45
F.C media 65
Battiti sopraventricolari 7044, coppie 0, run 0
Battiti ventricolari 1 , coppie 0, run 0
pausa max 1,69
Il mio medico mi dice che e' tutto normale. Mi chiedo se tutti questi battiti anomali siano dovuti al problema di ernia iatale e Reflusso di cui soffro da tempo. Le sarei grato se potesse darmi una risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il numero di extrasistoli rilevato, non è infatti particolarmente elevato e soprattutto, tali battiti anomali non hanno dato luogo a tachiaritmie significative, per cui la loro benignità le deve dare una maggiore tranquillità. Come da lei preventivato, il reflusso gastroesofageo e l'ernia iatale, risultano spesso, tra le principali cause extracardiache dell'insorgenza delle extrasistoli, per cui è bene curare più tali patologie che non propendere per una terapia antiaritmica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la cortese sollecitudine. Secondo lei e'opportuno rifare l'holter tra qualche tempo?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'esame andrebbe rifatto solo se la sua sintomatologia dovesse peggiorare, ma sotto il profilo cardiaco non vedo necessità di ripetere l'esame.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore, ho dimenticato di spiegare che un anno fa ho subito un intervento di plastica del giunto e che, durante la degenza postoperatoria, ho avuto un episodio di fibrillazione atriale, curato con cordarone per 15gg.
I medici hanno addebitato il fenomeno alla febbre ed al potassio basso. Mi chiedo se quell'episodio mi abbia lasciare degli strascichi.
Grazie ancora della sua gentilezza.