Utente 149XXX
buongiorno sono una ragazza di 29 anni, durante un'ecografia per in controllo all'addome mi è stato riscontrato il rene sx più piccolo rispetto a quello dx, e precisamente con un diametro di 7 cm e assottigliamento della corticale e della midollare, si presume anomilia congenita.
Premesso che sono una ragazza anziosissima già sono preoccupata, il mio medico mi hadetto di ripetere l'eco tra sei mesi per vedere solo se le dimenzioni sono le stesse, perchè se così fosse è congenito e non ci pensiamo più. Lei cosa ne pensa? spero mi tranquillizzi. Grazie e buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

la presunzione di un'anomalia congenita è fondata, ma vanno escluse altre cause potenziali di "rene grinzo" monolaterale. Tenga comunque presente che anche con un rene solo la funzione renale può rimanere completamente normale per una vita intera, e ciò ovviamente deve indurla alla tranquillità.

La stabilità delle dimensioni di un rene grinzo a sei mesi non sono un criterio affidabile per dirimere il dubbio.

Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad uno Specialista, con assoluta tranquillità, per confermare la natura congenita del reperto e per programmare un sereno follow-up nel tempo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gent. dottore grazie per la sua risposta, ma volevo chiederle in caso di rene grinzo sull'eco il rene sarebbe apparso diversamente? e poi volevo dirle che le mie analisi sono state sempre perfette.
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione
28% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Il "rene grinzo" è una dizione aspecifica di anatomia macroscopica (e per estensione, ecografica) che definisce il rene che non funziona più (piccolo, iperecogeno all'eco, etc).

Un rene di 7 cm (grinzo) non cambierà le sue dimensioni o il suo aspetto in sei mesi.

Può essere che quel rene sia così dalla nascita; può essere che lo sia diventato per qualche motivo particolare. La prima ipotesi è probabile; tuttavia è necessaria un'anamnesi e una valutazione clinica che ritengo sia utile faccia uno specialista.

Analogamente, come lei sottolinea, i suoi esami di funzione renale sono perfetti ed è necessario che tale rimangano per tutta la vita. Per ottenere quest'obiettivo sono a mio avviso necessari controlli periodici da uno specialista.

Cordiali saluti