Utente 149XXX
Gentili Medici, da circa 3 mesi mi sono accorto di soffrire di un problema di eiaculazione precoce.
Ho 23 anni ed in passato ho solo avuto rapporti sessuali occasionali, inoltre facevo uso di sostanze stupefacenti e non mi sono mai accorto (o mai preoccupato) del mio problema. Ora sto intraprendendo una relazione fissa con una ragazza, l'eiaculazione precoce non si manifesta in tutti i rapporti sessuali, in ogni caso però ho la sensazione di non poter controllare l'eiaculazione. Abbinato a ciò noto che devo urinare spesso durante il giorno, e sempre dopo i rapporti sessuali.
Volevo sapere se i due problemi potessero essere collegati e come eventualmente risolverli, inoltre mi vergogno (sigh!) a parlarne col mio medico curante percui mi chiedevo se fosse possibile passare subito ad una visita specialistica o se è meglio fare qualche esame preliminare prescritto eventualmente dal mio medico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In effetti suggerirei una valutazione specialistica andrologica, ma la incoraggerei a discuterne anche con il suo medico di famiglia.
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Ok, la ringrazio! vedrò di parlarne col mio medico di famiglia.
[#3] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Dopo una visita specialistica mi sono stati prescritti:
-spermiogramma con abg per germi comuni e miceti
-prl, testosterone libero/tot, lh, fsh

Inoltre il medico ha osservato un'irritazione alla "base" del glande e ritiene che io possa avere un'infiammazione alla prostata. A cosa vado incontro? grazie