ciste  
 
Utente 149XXX
salve avrei bisogno di un chiarimento.
erano anni che mi si formava come un brufolo tra le natiche e o scoppiava da solo o andava via col tempo.
una volta sono arrivata al punto di non riuscire nemmeno a camminare e sono andata all'ospedale dove mi hanno inciso, laciato aperta la ferita con delle garze che assorbivano l'infezione..
dopo varie medicazioni i medici hanno laciato che la ferita si chiudesse da sola.
ora sono passati 10 mesi e capita ancora che mi si infiammi e si gonfi o che esca del pus da una specie di vescichetta alla fine della cicatrice.
come devo fare?ho visto interventi in internet dove venivano effettuati dei tagli grandi e delle asportazioni di tessuto impressionanti..
si arriva sempre a questi livelli?o è possibile intervenire in altro modo??
grazie mille
cirdiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

inizio ricordandole i limiti di una valutazione a distanza.

se sono presenti gli esiti di un trattamento come quello da lei descritto e cioè il drenaggio di n ascesso per una cisti o fistola pilonidale, bisognerà studiare mediante esami non invasivi e successivamente sottoporsi ad un trattamento chirurgico. due tecnche, la prima aperta l'altra chiusa. la prima fondamentalmente non si discosta da quella da lei subita in passato.

si rivolga allo stesso chirurgo che ha trattato l'ascesso.

su questo o sul mio sito sono presenti approfondimenti sul tema.

mi tenga informato

cordiali saluti