Utente 150XXX
CARO DOTTORE DA NOVEMBRE HO SUL VISO, SPECIFICAMENTE SUL MENTO DELLE VERRUCHE PIANE. HO USATO PER MOLTO TEMPO AIROL, SENZA AVERE NESSUN RISULTATO POSITIVO, A FINE FEBBRAIO HO DECISO DI PROVARE CON LA CRIOTERAPIA, SUBITO DOPO LA SEDUTA, HO NOTATO CHE LA SITUAZIONE STAVA MIGLIORANDO, LE VEDEVO PIU' PICCOLE; MA, DOPO QUALCHE GIORNO HO VISTO CHE IN REALTA' LE VERRUCHE STAVANO DIVENTANDO PIU' EVIDENTI RISPETTO A PRIMA. IN REALTA'A FINE MARZO AVREI GIA' UN'ALTRA SEDUTA DI CRIOTERAPIA PRENOTATA. ORA LE CHIEDO RIUSCIRO' A RISOLVERE IL PROBLEMA? E QUANTI GIORNI DEVONO TRASCORRERE TRA UNA CRIOTERAPIA E L'ALTRA?CERCO DI ESSERE FIDUCIOSA, MA DOPO QUESTO EPISODIO MI SENTO SEMPRE PIU' DEMORALIZZATA. LA RINGRAZIO MOLTO.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
in realtà ci sono alcuni modi diversi di approcciare alle verruche piane. Io personalmente, utilizzo l'airol insieme a soluzioni immunostimolanti ed, a volte, per casi reiterati o con numero di elementi molto importante, terapia immunostimolante per os.
La crioterapia sono solito non usarla, salvo per casi particolari, così come l'ablazione con Diatermia o cauterizzazione. Sull'uso el laser, infine, non sono molto convinto: ho visto più di un paziente (ma può essere fosse finito in mani inesperte, siua chiaro) al quale le verruche piane si sono moltiplicate dopo alcune sedute di Laser.
Per lo speazio fra le sedute di crioterapia, direi quello che normalmente lascio passare nella mia UO: 10 - 15 giorni. Il numero di sedute non è valutabile a priori, perchè dipende da vari fatori non ipotizzabili, come la eazione alla terapia, effeti collaterali, tempi di rimarginazione della cute, ecc.

Saluti

Mocci