Utente 129XXX
Buonasera a tutti voi, non sapendo in che specialità scrivere ho scelto medicina di base, spero di aver fatto la scelta giusta.
Sono un ragazzo di 23 anni, da qualche mese, sento che c'è qualcosa che non va in me, mi spiego meglio; vado tutti i giorni in bicicletta, alimentazione abbastanza corretta, avverto quasi ogni giorno della debolezza fisica dopo uno sforzo, per esempio dopo aver pedalato abbastanza in fretta per qualche ritardo di appuntamento, appena mi fermo sento le gambe molto deboli, occhi pesanti, e dei piccoli capogiri/vertigini, accompagnati da nausee, tutto questo dura delle mezz'ore abbondanti, poi si attenua il tutto.
Ciò avviene anche quando faccio le scale con le buste della spesa, quando sto troppo tempo in piedi.E' un fastidio, se cosi si può chiamare, che mi da particolarmente noia, e non riesco a stare tranquillo.Sono pochi i giorni in cui sto davvero bene.Insomma si creano queste serie di fastidi in concomitanza con sforzi che fino a qualche tempo fa li effettuavo senza alcun problema.Spero di essere stato abbastanza esaustivo nella spiegazione dei miei sintomi, aspetto vostre risposte in merito, nell'occasione porgo distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' stato molto esaustivo, ma Lei pretende troppo (magari!)
dallo strumento telematico con disturbi così vaghi e aspecifici. Io coinvolgerei il suo curante per fare il punto della situazione, sulla base di alcuni dati oggettibvi (es. pressione di base e sotto sforzo) anche se mi verrebbe da chiederle se per caso non si senta molto meno allenato rispetto a quando sosteneva gli stessi sforzi senza difficoltà.
Ne parli con il suo curante.
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta e per il consiglio datomi; sinceramente non sono allenato come qualche tempo fa, però la bicicletta l'ho sempre usata in maniera continua, anche perchè lo reputo un'ottimo mezzo in sostituzione alla macchina, e poi per tenermi tonico diciamo, però sono venute a mancare le partite di calcetto che effettuavo almeno una volta a settimana, poi, aggiungo inoltre, che faccio un lavoro d'ufficio, quindi sono seduto praticamente otto ore al giorno e il mio unico vero movimento "totale" è appunto la bicicletta; secondo lei può influenzare il mio lavoro su questo senso di "malessere"?
Cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aumenti il tempo dedicato alla bicletta e si darà una risposta da solo.