Utente 152XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e penso di avere una curvatura ventrale del pene. Volevo sapere se era necessaria un'operazione. Il mio pene va dai 16 e i 18 cm in erezione ma con la mano posso comunque ridurre la curvatura.
Comunque potete vedere le foto del mio pene quì:

http://crotone.olx.it/item_page.php?Id=81170765&g=6

così potete valutare meglio il caso.
Non ho mai avuto rapporti completi con una ragazza quindi non sono riuscito a capire se fare o meno l'operazione.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il suo è un tipico caso di recurvatum penieno congenito, per il quale se dovesse diventare doloroso il rapporto , se dovesse darle un fastidiovestetico o dovesse avere difficoltà alla penetrazione è indicato un intervento di corporoplastica
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta ma ho ancora domande da fare:

Ma l'intervento di corpoplastica è a pagamento e soprattutto si fa in day hospital cioè dopo l'operazione si può andare via dall'ospedale?
Di quanti gradi più o meno è la curvatura che ho?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Inferiore a 30 gradi quindi non noterà accorciamento del pene , io l'intervento lo eseguo a pagamento e tendo a tenere il paziente una notte in reparto.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Lei mi consiglia di andare da un andrologo? Se si, in cosa consiste la visita? Ho saputo che al paziente viene fatto assumere un farmaco per farlo eccitare in modo da poter vedere la curvatura al momento. Inoltre lei mi consiglia di portare delle foto oppure no?
L'intervento non è possibile farlo in day hospital?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
di norma l'intervento di corporoplastica richiede almeno una notte di ricovero. Non è indispensabile indurre una erezione al momento della visita, ma vi sono prassi diverse per diversi specialisti.
Il pene in erezione presenta un lato lungo (quello dorsale), ed uno corto (quello ventrale). Di norma la corporoplastica di accorciamento accorcia il lato lungo fino a portarlo alla stessa lunghezza del lato corto.
[#6] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Cosa mi consigliate di fare? Ci sarà un accorciamento del pene in caso di operazione?