Utente 146XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni. Mi hanno effettuato una circoncisione a "stile teso" a 6 a causa di una fimosi serrata. Premetto di essere ancora inesperto, visto ches ono diventato sessualmente attivo solo 2 mesi fa...
Avrei dei problemi di natura sessuale: non riesco ad eiaculare con la penetrazione quando uso il preservativo e, dopo 20-30 minuti (più o meno... ovviamente non mi sono messo a cronometrare...) perdo pure l'erezione... non riesco a ricevere una stimolazione adeguata... come se il mio glande fosse un pò insensibile... e non provo tutto questo piacere...
Però colla masturbazione e il sesso orale va un pò meglio... anche se ci metto un pò, alla fine riesco a venire: le prime volte avevo un pò di difficoltà, ma ora sto notando un progressivo miglioramento. Durante l'orgasmo, come di norma, provo molto piacere, però non ne provo molto durante la stimolazione, diciamo...
Ora non so se il mio problema sia un problema fisico causato EFFETTIVAMENTE dalla circoncisione "a stile teso", oppure un problema solo psicologico (non è molto confortante e piacevole sentire persone, anche dottori, dire che la circoncisione e una MUTILAZIONE GENITALE che viene effettuata con l'intento di togliere il piacere del sesso alle persone, che si perde molta sensibilità a causa della cheratizzazione del glande, che si perde molto tessuto erogeno a causa della rimozione totale del prepuzio, ecc... ecc...). Ho letto parecchie testimonianze confortanti di circoncisi che hanno detto che su di loro la circoncisione non ha minimamente pregiudicato la loro attività sessuale, ma anche altre negative di circoncisi dichiarati insoddisfatti: essi affermano che, dopo l'operazione, si sono ritrovati con un glande insensibile ed un pene "anestetizzato" che ha paticamente rovinato la loro vita sessuale... temo di essere uno di essi...
Però Potrebbe anche essere un problema (spero) di natura psicologica: forse non riesco a provare molto piacere perchè "non mi lascio andare", come afferma la mia ragazza, oppure a causa delle continue turbe psicologiche che mi hanno causato questi "fanatici e integralisti anti-circoncisione", oppure perchè, per tutto questo tempo, ho desiderato molto intensamente di trovare l'amore e provare l'esperienza del sesso, credendola "chissachè", e sono rimasto deluso per quello che realmente è... o un insieme di tutto quanto...
Ora so che questo non è la sezione adatta per parlare di problemi psicologici, però potreste almeno dirmi se i miei problemi sono effettivamente fisici?
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione, arrivederci.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
stile teso e stile libero e stile floscio non li conosco: roba interbìnettara, chiedo scusa. Non c' entra la circoncisone, comunque fatta, ma non so dire se il suo problema sia psicogeno od ascrivinbile ad un calo ormonale. Senta un collega dal vivo
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Con lo stile libero, rimane un pò di prepuzio (quindi c'è pelle che fa "su e giù"...), mentre con quello teso no...
Comunque si, presto andrò a parlare con un suo collega dal vivo. Grazie mille e arrivederci.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Grazie della delucidazione sugli stili, faccia sapere se vuole.
[#4] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Eì possibile che il mio problema derivi dalla mancanza del frenulo? Dicono che è una zona molto sensibile ed erogena...
[#5] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Vorrei precisare che non me l'hanno rimosso, ma non l'ho mai avuto a causa di un'ipospadia balanica...
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
No, tranquillo.
[#7] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Salve, finalmente sono riuscito a farmi visitare da un adrologo.
Esso ha affermato che la mia eiaculazione ritardata potrebbe essere causata da un Recurvatum congenito.
E' possibile?
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signbore difficile contraddire di qua chi l' ha visitata dal vivo. Modiche alterazioni eiaculatorie possono, ripèeto possono, essere sostenuto da pene curvo
[#9] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Mi chiedevo se era vero perchè su internet non ho trovato nessuna correlazione tra le 2 patologie... vabbè...
Spero solo che non sarà necessario un inrvento di riaddrizzaamento: non ho neppure 20 anni e ho dovuto subire ben 7 interventi chirurgici... mi sarei pure stufato...
Più che altro ho paura delle conseguenze dell'intervento: ho letto su internet che dopo esso il pene si accorcia... già che l'ho già un bel pò sotto la media... boh, speriamo bene.
Grazie mille e arrivederci.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente noi studiamo su internet diverso: eMbASE E pUBmED, PER ACCORCIARSI SI ACCORCIA MA TUTTO QUESTO SPETTA ALCHIRURGO OPERATORE DIRòLO SE E DI QUANTO. scusi il maiuscolo
[#11] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Si in effetti dovrei evitare di fasciarmi sempre la testa prima di cadere...
Gli andrologi che m'hanno visitato non m'hanno minimamente accennato della dovermi operare: gliel'ho chiesto io e m'hanno risposto che mi risponderanno solo dopo l'ecografia, che dovrò fare a breve.
Scriverò com'è andata quando saprò qualcosa.
Grazie mille e arrivederci.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ecco bravo che se no scantono anche io.
[#13] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
E' possibile che la mia eiaculazione ritardata sia causata da un intervento chirurgico d'ipospadia (balanica o glandulare, non ricordo di preciso...) andato male? Potrebbe aver causato lesioni ai nervi con conseguente diminuzione della sensibilità del glande?
Premetto che ciò non m'è stato detto dagli andrologi che m'hanno visitato (e lo sapevano che ero stato operato d'ipospadia), ma è una cosa che mi è venuta in mente da solo...
Grazie e arrivederci.
[#14] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Escludo che sia causato da quello, non vengono interessati i nervi dall' intervento. Ci si lavora lontano.
[#15] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Pochi giorni fa sono andato all'appuntamento con l'adrologo per l'ecografia penieno dinamica.
Il medico ha visto le foto del mio pene in erezione e ha detto che non ho recurvatio, essa non c'entra nulla con l'eiaculazione ritardata e l'ecografia che dovevo fare era inutile perchè serve solo quando ci sono problemi d'erezione (che non ho)... quindi alla fine non l'ho fatta più.
L'eiaculazione ritardata è causata dalla perdita di sensibilità causata dalla circoncisione e dalla correzione dell'ipospadia (potevano almeno dirlo i dottori a me che avevo 12 anni o ai miei genitori che l'operazione m'avrebbe abbassato la sensibilità del pene... mah... potevo anche decidere di non farla per niente...) e non c'è alcuna soluzione a riguardo... posso solo sperare che la situazione migliori col tempo (ammetto che essa, dalla prima volta, è molto ma molto migliorata, anche se col preservativo ancora nulla...).
Ha escluso problemi psicologici.
Infine mi ha dato dei consigli utili: cercare posizioni che mi fanno sentire più, provare varie marche di preservativi sottili o passare ad altri metodi contraccettivi.
Spero che la mia esperienza sia utile a qualcuno, grazie e arrivederci.
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
beh se utilizza il prfilattico miglior cosa è passare a metodi contraccettivi più comodi
[#17] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Spero di farlo il prima possibile, ma ancora io e la mia partner siamo giovani (19 e 18 anni) e non stiamo insieme da molto... però lei mi ha detto che in futuro prenderà la pillola. Speriamo bene, per il momento finiremo il rapporto sessuale in altri modi.

Comunque non c'è veramente nessun modo per riacquistare un pò di sensibilità? Ho visto alcuni siti che parlano della rigenerazione del prepuzio tramite l'applicazione di un apparecchio al pene che dovrebbe "tirare" la pelle, allungandola piano piano, così da creare una sorta di prepuzio (sinceramente sono molto scettico a riguardo...) oppure c'è un ditale di gomma che si infila nel pene così da "proteggere" il prepuzio dallo sfregamento coi vestiti.
Sennò creme, oli, altro?

Attualmente, durante i rapporti, riesco a provare più piacere di prima (al contrario di ciò che ho scritto nel primo messaggio... sarà che mi sono sciolto un pò!) e alla fine vengo sempre (solo senza preservativo, ovviamente), però ho ancora questa "ossessione" riguardante la sensibilità... qualche volta penso che avendone di più riuscirei a provare più piacere, però magari sbaglio... lei che ne pensa?
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ecco appunto alla faccia dei nervi sezionati e della assenza di problema psicologico. Oplà mi è scappata. Per proteggere il glande da sfregamento utilizzzi vaselina e graze grasse.
[#19] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
"Ecco appunto alla faccia dei nervi sezionati e della assenza di problema psicologico. Oplà mi è scappata."

Ehm, cioè?

"Per proteggere il glande da sfregamento utilizzzi vaselina e graze grasse."

Ogni quanto dovrei cambiarle? Una volta al giorno?
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
vuol dire che se ha riacquistato almeno in parte la sensibilità perchè si sente più tranquillo direi che la sezione dei nervi c' entra poco, e c' entra più lo stao stato d' animo. Cambi ogni volta che urina.
[#21] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Ah ok!
Grazie mille delle rassicurazioni e dei prezioni consigli.
Arrivederci.
[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Aggiorni se vuole.
[#23] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Salve sono di nuovo io...
Lei tempo fa ha scritto che la correzione dell'ipospadia non è la causa dei miei "mali"... ma se fossero le cicatrici lasciate da tale intervento?
Il mio glande non è liscio come tutti i glandi normali: vicino al metato c'è una piccola cicatrice, mentre nella parte sinistra del mio glande ce n'è un'altra abbastanza visibile... potrebbe essere ciò la causa?
Non so se è normale avere cicatrici così visibili dopo un intervento simile... non ho trovato nessuna foto di peni corretti da ipospadia.
Mi stupisco che nessun dottore che m'ha visitato non m'ha detto nulla a riguardo...
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
la riuscita della correzione della ipospadia dipende dalla gravità della ipospadia di partenza, che non so. In ogni caso le incisoni sono ben distanti dai nervi,per cui nessuna anestesia da li, le condizoni cutanee di qwua non le vedo.
[#25] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
L'ipospadia era balanica o glandulare mi sembra...
il fatto è che queste cicatrici sono parecchio visibili... non so se ciò causano solo un problema estetico (in questo caso m'importerebbe poco) o anche funzionale (scarsa sensibilità appunto...).
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
bisogna visitare per saperlo. Il suo andrologo deve averlo fatto.
[#27] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Si, m'hanno visitato... però non m'hanno detto nulla riguardo alle cicatrici, quindi si presume che dovrebbe essere tutto ok...
Proverò a farmi visitare dal mio medico di base e sentirò che mi dice.
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
difatti è una cosa rapidissima valutarlo. va bene così