Utente 355XXX
Sono un militare al quale è stato diagnosticata, a seguito di un elettrocardiogramma, la sindrome W.P.W.
A seguito di ulteriori accertamenti dovrei operarmi al più presto e, pertanto, gradirei avere un consiglio sulla struttura più appropriata alla quale rivolgermi a Roma, o il nome di un valido aritmologo che mi possa aiutare.
Ringrazio in anticipo per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Quali sono gli ulteriori accertamenti cui è stato sottoposto? Chi le ha posto diagnosi e indicazone a trattamento (immagino di ablazione transcatetere) al più presto?
Una ablazione del WPW è una procedura che non è priva di complicazioni e una corretta indicazione da parte di chi deve eseguire la procedura è indispensabile....
A Roma se non ricordo male il Dr Santini è uno degli specialisti aritmologi più conosciuti. Personalmente conosco il Dr Auricchio che però credo non sia più a Roma...
Nella regione dove esercito (Piemonte) potrei consigliarle il Dr Gaita che attualmente è uno dei migliori a livello nazionale.

cordialmente

GM Actis Dato
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la gentilezza e la risposta immediata. Oltre all'elettrocardiogramma mi è stato installato per 24 l'holter. La diagnosi mi è stata effettuata in un centro di selezione e reclutamento militare, e l'operazione mi è necessaria per riottenere l'idoneità al servizio. Devo ancora fare ulteriori accertamenti ma ho chiesto un consiglio su questo sito per riuscire ad orientarmi e muovermi velocemente.
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
OK! a questo punto è effettivamente necessario che faccia una visita aritmologica da uno esperto... Come le ho detto precedentemente su Roma i colleghi che si occupano di queste patologie sono sicuramente molti ma personalmente i nomi che posso farle sono i due gia detti....
Tenga presente che come le spiegherà l'aritmologo una ablazione del WPW può comportare anche un blocco permanentecon necessità di impianto di pace maker definitivo... quindi se la sua decisione a intervenire è basata solo all'ottenimento dela idoneità per l'arruolamento, si informi bene sulla possibilità di avere l'idoneità dopo correzione con ablazione, altrimenti rischia di fare una procedura con dei rischi senza un reale vantaggio!

cordiali saluti

GMAD