Utente 138XXX
La mia ragazza vive a Mosca e lavora coi fiori.3 anni fa si e' punta con la spina di una rosa.La cosa e' stata sottovalutata dai medici e trattata in ritardo. Ha avuto febbre alta,rischio di cancrena e di amputazione.Le hanno diagnosticato pandittilite purulenta. Sono intervenuti sul tendine dell'avambraccio , le hanno salvato il dito che ora e' tuttavia piegato a 90°C.
Io non posso pensare che non sia possibile fare nulla per ripristinare la funzionalita' di un arto di una ragazza di 23 anni.
A Mosca le hanno detto che un nuovo intervento potrebbe comportare il rischio di amputazione del dito : lei, dunque, ha molta paura.
Io vorrei portarla in Italia, dove credo abbiamo cgirurghi migliori.
Capisco che sia difficile avere un parere online ma ci provo,perche' davvero non so cosa fare.Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Priano
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Una grave e trascurata infezione digitale, può diffondersi pericolosamente alla mano e all'avambraccio espandendosi lungo il canale dei tendini flessori. Da quanto descrive è difficile dire quanto sia successo e quale intervento chirurgico sia stato effettuato. La flessione coatta del "dito a 90°", come lei la descrive, può essere imputabile al coinvolgimento di molti fattori, tendinei, articolari, ossei, vascolari, che meritano un accurato approfondimento diagnostico clinico e strumentale, per esempio RX, RMN e angiografico. Successivamente sarà possibile valutare le opportunità e le aspettative di un intervento correttivo. Cordialità. G.Priano