Utente 125XXX
Gentili Dottori, volevo chiedervi un consulto su mia madre.è tornata oggi dall'ospedale per il secondo intervento di safenectomia,il primo alla gamba sinistra ieri è toccato alla destra.E' stato operata ieri,giovedì,oggi è venerdì 16 aprile.Che consigli le potete dare?Tra quanto può uscire di casa?Quanto deve stare nel letto?
Il suo medico che l'ha operata le ha dato Prisma per 60 giorni e delle iniezioni(ora non mi ricordo il nome,però è simile a Clexane che faceva mia mamma un mese fa) per 7 giorni.
Vi ringrazio molto per i vostri consigli

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
le indicazioni post-operatorie rientrano nelle competenze dell'equipe che ha eseguito l'intervento e sono in relazione a valutazioni che per noi non è possibile fare a distanza: tecnica eseguita, situazione di partenza, ev. complicazioni intraoperatorie, tipo di elastocompressione indossato, ecc.
Le mie personali abitudini sono di far riprendere la deambulazione appena esaurito l'effetto dell'anestesia e le normali attività già dal giorno successivo, evitando ovviamente quelle più pesanti e la stazione eretta prolungata. Ma queste indicazioni potrebbero non essere adatte per il caso specifico.
[#2] dopo  
125916

dal 2012
Grazie Dottore per la sua risposta, mia madre ha fatto safenectomia + Muller arto inferiore destro.
Terapia consigliata:
Prisma 50(fascia C) 1 compressa al giorno per 60 giorni
Clivarina 4200(Fascia A) 1 fl sc / die per 7 giorni
Medicazioni ogni due giorni.
Le volevo chiedere Dottore, nel bugiardino di Prisma 50 c'è scritto prendere 1-2 volte al giorno.Mia madre lo prende una volta al giorno come su indicazione del medico,ma prima o dopo i pasti?Nemmeno sul foglietto c'è scritto.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Il Prisma va preso a stomaco pieno.
[#4] dopo  
125916

dal 2012
Grazie Dottore, vorrei cheiderle un ultima cosa:mia madre si fa fare le iniezioni di Clivarina da un infermiera che conosce, ma è meglio farle nel braccio o nella pancia?
Perchè il medico le aveva detto(quando mia mamma faceva quelle di Clexane)che era meglio farle nella pancia.Anche queste di Clivarina è meglio farle nella pancia piuttosto che nel braccio?Funzionano meglio?Grazie
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Qualunque infermiere sa benissimo come si pratica una iniezione sottocutanea di EBPM.
La somministrazione non va fatta "nella pancia", ma elettivamente nel tessuto adiposo sottocutaneo (grasso) dei fianchi.
[#6] dopo  
125916

dal 2012
Ok grazie Dottore, ma le chiedevo Clivarina "fa meglio effetto" nel braccio o nei fianchi?
[#7] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Uguale