Utente 155XXX
Buongiorno scrivo per avere informazioni sulla balanite.
Lo scorso febbraio ho iniziato ad avvertire una sensazione di prurito/fastidio al glande.
Sono andato al pronto soccorso dove mi hanno detto che si trattava di un eritema e come cura mi hanno dato dei lavaggi con permanganato di potassio.
Non avendo ottenuto risultati signficativi, sono andato dal dermatologo il quale mi ha diagnosticato la balanite.
Mi ha dato la seguente terapia:
- lavaggi mattina e sera con Duodet detergente;
- Eusina acquosa sul glande da usare per 7 giorni;
- Diade crema antirossore 2 volte al dì per 1 mese;
- Desamix Effe (Crema al cortisone)2 volte al dì per 7 giorni.
Le due creme andavano mischiate al momento dell'applicazione.
Dopo questa prima fase di cura sono tornato dal dermatologo dopo circa 20 gg che mi ha allegerito la cura, dicendomi di continuare con i lavaggi e di usare la crema Diade una volta al dì per 6 settimane.
Inoltre mi ha detto che se avessi ancora avuto fastidio al glande, di riusare per 2/5 giorni la sera la crema Desamix Effe.
Il fastidio si è ripresentato intorno alla fine di marzo e, come consigliato dal dermatologo, ho riusato la crema Desamix.
Di recente la situazione era in miglioramento, ma da mercoledì 14 Aprile ho nuovamente fastidio al glande nella zona del prepuzio, che effettivamente è arrossato.
Preciso che non ho mai avuto scolo o fenomeni di essudazione e sono andato sempre con regolarità al bagno.
Il fastidio, nella fase più acuta nel mese di febbraio,era paragonibile al bruciore che si sente dopo aver toccato le ortiche.
Inoltre il glande era secco e la sensazione di fastidio aumentava quando lo facevo fuoriuscire dal prepuzio.
Il giorno precedente mi ero masturbato, può questo essere stata la causa del riproporsi del problema?
Quali sono le tempistiche di guarigione della balanite?
Quali sono le cause?
Devo pensare all'ipotesi di dover convivere con questo problema?
Ultimamente nel mio lavoro sono molto stressato e durante l'orario di lavoro mi alzo dalla sedia solo durante la pausa pranzo.
Può questa situazione di stress essere tra le cause del mio problema?
Infine volevo sapere, devo regolare la mia attività sessuale in funzione della balanite per evitare si riproponga finché non sarò completamente guarito?
Ringrazio quanti leggeranno e risponderanno alle mie domande.
Cordiali slauti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Ritengo utile per lei in luogo di commenti inutili su terapie, comprendere per lei la natura esatta di questa patologia - ovvero la balanite o balanopostite.

Mi sembra quindi utile la lettura del personale articolo sulla balanopostite/balanite a questo indirizzo

http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=15

cari saluti

dott Laino, Roma
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dott. Laino, innanzitutto la ringrazio per la sua risposta.
Ho letto con interesse il suo articolo e in base a quanto dettomi dal mio dermatologo e ai sintomi, il mio problema rientra nella fenomenologia delle balaniti irritanti.
Il motivo della mia richiesta di consulto a questo sito è legato a capire meglio questo problema.
In particolare, al di là dei commenti sulla terapia seguita, mi interessava sapere:
- tempistiche di guarigione (è da febbraio che sono affetto da questo problema);
- quanto da me descritto rientra nel normale decorso della balanite?
- il fatto che svolga un lavoro molto stressante può avere un impatto sul decorso della balanite o essere anche fra le cause?
- visto che il problema mi si è riproposto in seguito a una masturbazione (bruciore e rossore, senza eritemi ed essudazione), devo prestare attenzione, al fine di favorire la guarigione, alla mia attività sessuale?
- dalla balanite si guarisce al 100% oppure può diventare qualcosa con cui bisogna abituarsi a convivere?
- infine è opportuno seguire un corretto regime alimentare che ne favorisca la guarigione?
Grazie
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Una balanite può durare mesi, ma se viene ben inquadrata e curata risolve in maniera completa e senza sequele. Lo stress e i traumi possono mantenere una balanite non curata ma non causano per se stessi una balanite / balanopostite.

Riaggiorni la situazione con il suo venereologo

cari saluti
Dott. Laino, Roma

[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dott. Laino, la ringrazio della risposta.
Riaggiornerò il mio post non appena sarò andato dal mio dermatologo.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ho esposto la mia situazione al mio dermatologo la scorsa settimana, il quale mi ha cambiato la pomata utilizzata sinora.
Adesso, dopo i lavaggi mattina e sera, devo applicare la pomata OZIDERM.
Fra un mese andrò per la visita di controllo, tuttavia mi ha detto che dovrò utilizzarla per qualche mese.
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La crema all'ossido di zinco non è una terapia, sensu strictu pertanto la verifica della balanopostite / balanite andrà fatta nei tempi prestabiliti

saluti

Dott. LAINO, Roma
[#7] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, ho eseguito la visita di controllo dal mio dermatologo che ha accertato la mia completa guarigione dalla balanite.
Mi ha consigliato di continuare con i 2 lavaggi al giorno sino a dopo l'estate senza usare pomate.
Buona Giornata
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Buona notizia: effettui il controllo a distanza di tempo come indicatole.

Cari saluti.