Utente 156XXX
Salve,

Dopo diverse letture in rete credo di soffrire di una leggera forma di dipendenza dalla masturbazione o cosidetta masturbazione consultiva. Se nn mi auto-controllo non ho problemi a masturbarmi una o più volte al giorno e spesso sono vittima delle mie stesse fantasie abbandonando ormai da tempo il desiderio di avere un rapporto completo. La cosa che più mi ha fatto pensare è come per me fin da quando ero adolescente è stato difficile per me confrontarmi l'altro sesso (non ero nemmeno aiutato dal mio aspetto come il mio fisico mai veramente in forma). Crescendo la cosa è sempre più pesata per me e mi ritrovo a 23 anni ancora vergine e con gorsse difficltà nel avere una relazione sentimentale anche di amicizia. La distanza di ciò che sono e ciò che vorrei essere sessualmente è sempre maggiore.
Secondo voi, che siete esperti nel settore, la cosa può dipendere dalla mia masturbazione compulsiva? oppure ne è solo la conseguenza? Sono molto preoccupato per la cosa e negli ultimi giorni sto provando a resistere alle tentazioni meno nobili di toccarmi nella spoeranza che questo riaccenda la mia voglia e porti il mio corpo ad un desiderio tale da impormi di avere relazioni...non so se mi sono spiegato, vi ringrazio in anticipo dell'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la masturbazione,compulsiva o meno che sia,non comporta danni fisici ma,piuttosto,va eseguita senza accanimenti improduttivi e minanti l'equilibrio psico-sessuale.Consulti un esperto psicosessuologo.Cordialita'.