Utente 156XXX
Gentilissimi dottori,
un mese e mezzo fa, in un incidente sul lavoro, mi sono provocata un brutto taglio esattamente sulla prima falange dell'anulare della mano destra.
Al pronto soccorso mi è stato messo un punto per chiudere la ferita, con una prognosi di 7 giorni.
Passati questi, il mio medico me li ha lasciati per altri sette giorni (in quanto il taglio era ancora aperto e si vedeva il tendine) e mi ha mandato a fare una lastra. Da questa non risulta nessuna rottura o lesione dei tessuti molli. E' passato oramai un mese e mezzo e il mio dito è ancora gonfio, non riesco a raddrizzarlo del tutto e mantiene una leggera flessione. Non riesco a piegarlo bene e forzandolo accuso dolore.
Sapreste dirmi gentilmente cosa può essere e a chi posso rivolgermi?
Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
DirLe "cosa può essere" non è assolutamente possibile senza averLa visitata. Non so a quale fine abbia fatto una radiografia visto che non mi pare che abbia ricevuto un urto, e del resto i tessuti molli di un dito, in particolare di un tendine, non si vedono alle Rx. I motivi per cui è presente gonfiore possono essere legati a una infiammazione, ma per saperlo bisogna averLa visitata. Le consiglio una visita specialistica ortopedica presso un ortopedico esperto in chirurgia della mano. A Roma può rivolgersi alla UO di Chirurgia della Mano del Gemelli http://www.policlinicogemelli.it/rep/?o=r&id_reparto=466 ;della Cattolica, del Pertini ,del San Camillo, del CTO. In alternativa può vedere l'elenco degli specialisti in chirurgia della mano (anche se limitatamente a quelli iscritti alla società) della provincia di Roma : http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28RM%29&re=7
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dr. Donati,
La ringrazio innanzitutto per la Sua risposta.
No, purtroppo nello stesso momento in cui mi son tagliata, ho subito anche un forte colpo sul dito, dovuto alla caduta di un pezzo di ferro su di esso.
Purtroppo però la RX non mi è stata fatta subito al pronto soccorso ma sono stata mandata dal medico circa 15 giorni dopo l'accaduto, vista la mia fatica nel muovere il dito.

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Rocchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
gentile signora, per provare a risponderle sarebbe necessario capire cosa intende per "prima" falange (la prossimale o la distale) e su quale versante abbia subito la lesione da taglio (dorsale o palmare),
ad ogni modo le consiglio anch'io di sottoporsi appena possibile ad una visita specialistica.
cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimi Dottori,
grazie per i Vostri consulti.
Sul referto del pronto soccorso risulta una ferita l.c. regione ventrale falange intermedia IV dito mano dx, senza lesioni ai flessori.
Sul esame radiografico, invece, non sono evidenziate alterazioni osteostrutturali di natura post-traumatica e non vi sono immagini RX-opache riferibili a ce ritenuti. Risultano inoltre conservati i rapporti articolari senza alcuna calcificazione patologica nei tessuti molli.
La lesione da taglio l'ho subita sulla parte palmare mentre il colpo su quella dorsale. La parte inferiore del dito risulta però ancora molto gonfia.
Grazie ancora.
Saluti.