Utente 664XXX
Salve, ho 31 anni affetto da qausi 3 anni da depressione e sindrome da fatica cronica, il calo dell energia sessuale è stato costante nel tempo ora son arrivato al punto di essere totalment impotente (non erezioni notturne) e soffrire di aspermai non riesco ad avere una eiaculazione non posso
" anni fa mi han diagnsoticato prostatie abatterica trattata copn difaprost ho ssofferto di dolore pelvico minzione frequente e dolorosa, nelle ultime visita han confermato la diagnosi di prostatite e anche leggera ipb ora dovro fare un eco.dimensioni testicoli e pene nella norma
esami sangue nella norma(psa prl tiroide lh fsh testo totale, il libero è stato vicino al limite inferiore o al disotto)
ho assunto per diverso tempo il fertilex
non sto prendendo psicofarmaci
La mia malattia mi has prostrato impedenndomi di fare una vita normale ed esercizio fisico ho problemi di insonnia e ritmo sonno veglia la muscolatura liscia è tutta indebolita , i muscoli pelvici ed il pene son come atrofizzati indeboliti e rimpiccioliti


Mi dite perfavore come dovrei afrontare la cosa??
io sto perddendo fiducia nei medici che per anni mi han detto non è niente o è colpa della depressione invece ora son ridotto cosi son danni irreversibili?
La debilitazione della malattia ha causato tutto cio o è anche conseguenza?
c'è chi dice devi prendere piu luce del sole ,chi dovrei provare a star con una donna, o se curi la depressione va tutto a posto ma ho verificato che queste cose non servono la situazione è organica stare con una donna non cambia nulla
che devo fare? esami? riabilitazione? nulla? non ci cpaisco piu nulla scusatem
anche se è la malattia a causare tutto non si puo far qualcosa per limitare i danni intanto che non guarisco?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la depressione e' una malattia,la prostatite ,anche.Ritengo che,aldila' degli aspetti pisocologici e comportamentali che definirei scontati,credo che sarebbe utile un approfondimento degli aspetti vascolari coinvolti nel meccanismo erettile di cui non fa alcun cenno nel post.Infine,non ci aggiorna in merito allo stile di vita che,sempre,assume un ruolo centrale nella disfunzione erettile.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore,
Cos intende per aspetti vascolari? L andrologo mi ha prescritto solo un eco apparato urinario con residuo vescicale.
Lo stile di vita è influenzato dalla mia malattia, non faccio sport non ne posso fare, ho problemi di insonnia e spesso dormo anche di giorno, ho un minimo di vita sociale,mi è capitato di avere contatti con una donna ma non cambiava molto,sono fumatore ognit anto cercodi smetere ma poi ricominciofino a 10 o anche 20 sigarette al giorno

comunque a quanto ne so uno con un impotenza psicogena, come affermano i medici dovrwebbe almeno avere erezioni nel sonno no? volevo sottolineare che secondo me io miei disturbi son stati sottovalutati dai medici e mi chiedo sempre se siano irreversibili
secondo leisono utili gli in tegratori come fertilex o altri o le erbe come maca tribulus ecc.? sarebbe utile fare un elettrostimolazione epr la zona pevlica per evitare la trofia dei muscoli?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...dovrebbe eseguire un ecocolordoppler arterioso penieno dinamico,esame che la massima parte degli andrologi "dedicati" richiederebbe in un caso simile,senza che,necessariamente,ci si aspetti un esito sfavorevole.Il problema e' metodologico,anche per evitare che un Paziente possa esercitare la propria fantasia ipotizzando diagnosi non comprovate.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Beh la diagnosi che mi ha fatto l andrologo è di d.e. ipb e prostatite cmq gli chiedero di quest esame grazie
p.s. che ne pensa riguardo alle altre domande?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'atrofizzazione,con o senza la elettrostimolazione,non avverra'.Cordialita'.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

ho l'impressione che lei sia stato visitato da uno specialista urologo che ha voluto indagare gli aspetti "urinari" del problema mentre, forse una valutazione più attenta agli aspetti psico-relazionali ed endocrinologici sarebbe stata più idonea.
A o da Rimini non le sarà difficile avere , eventualmente, altri pareri più specificamente andrologici
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Son stato anche da un endocrinologo, non ha riscontrato nulla è stato lui aprescrivermi il fertilex
Comunque io son preoccupato del fatto che in fututro non potro piu avere rapporti e quindi relazioni, la mia preoccupazione è realistica.La mancanza di erezioni notturne non è dannosa per i corpi cavernosi? Non raggiungo piu un erezione decente con la masturbazione e il pene si è ridotto di almeno 5 cm,e come dicevo i tessuti con come atrofizzati non si puo prendere qualcosa per auimentare il trofismo della zona?
Grazie
[#8] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
Salve, son stato sia dall endocrinologo (ancora) che dall andrologo altri 250euro per farmi dire che non puo fare niente perche il problema dipende dalla depressione,hanno detto che l ecodoppler non vogliono prescriverlo, il problema è peggiorato totale incapacità di avere un erezione mancanza di eiaculazione e di sperma,ok la depressione mka non si puo fare qualcosa nel frattempo che la depressione non guarisce visto che questo problema incidendo sulle relazioni , sull autostima e da non sottovalutare sul testoterone ,sulla salute del sistema riproduttivo ed endocrino la depressione a dir poco l AUMENTA... L endocrinolgo ha detto che anche l ipofisi funziona un po meno ed è per questo secondo lui il calo di testosterone, ma in questo caso non sarebbe utile dunque per esemèpio il gonasi? non si puo aiutare il sistema endocrino a funziona re meglio a prescindere dalla depressione?
tutte le persone che hanno una malattia cronica cercano di interrompere questi circoli viziosi con delle cure sintomatiche , non si puo aspettare di curare la depressione o quel che è da un giorno all altro, ed intanto io che faccio? il pene non deve indurirsi di notte per mantenere il suo stato di salute fisiologico? io le erezioni notturne non le ho piu da mesi e mesi
nel frattempo sto prendendo dell arginina
aiutatemi perfavore sono disperato
[#9] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
non risponde nessuno?
[#10] dopo  
Utente 664XXX

Iscritto dal 2008
ho poastato qunto detto sugli aspetti endocrinologici, perchè non risponde piu nessuno?