Utente 159XXX
salve, avrei un paio di domande "tecniche"

chi ha sintomi di ipogonadismo, come impotenza, ridotto desiderio sessuale, ecc, può sottoportsi a diversi tipi di cure di somministrazione di testosterone.
Ad esempio il testosterone gel, il quale aumenta le concentrazioni di testosterone nel sangue.

Ora io vorrei sapere:
ma se si aumenta artificialmente il testosterone circolante nel sangue, si attivano le vie inibitorie che agendo sulla'ipofisi anteriore, inibiscono la produzione di LH!!il testosterone si aumenta nel sangue, ma si riduce quello prodotto endogeneamente, perchè l'LH agisce sulle cellule del Leydig, che sono le cellule che producono testosterone!! quindi più testosterone si produce, più le cellule del leydig vengono sottratte dallo stimolo che viene dall'ipofisi!quindi il testosterone che rimane a livello locale, fondamentale, si riduce aumentando solo quello nel sangue!
Quindi come può funzionare la cura di somministrazione di testosterone a livello ematico?

Altra domanda, che tipo di analisi devo richiedere al medico per vedere i livello di testosterone ematico?Cioè, invece delle analisi "tradizionali" cosa devo richiedere?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

le sue considerazioni partono dal fatto che il testosterone spesso viene indicato a sproposito, anche quando non è deficitario.

Comunque invece se si sospetta un basso tasso di testosterone può essere indicato, in prima battuta, il solo dosaggio del testosterone totale e solo dopo questa prima valutazione, se si manifesta il problema, si possono impostare tutte le altre e successive indagini diagnostiche, non solo ormonali, per meglio chiarire la situazione clinica che si è palesata.

Un cordiale saluto.