Utente 152XXX
Salve, a seguito di ripetute analisi (spermiocolutura con antibiogramma ed
esame del liquido)il mio compagno, il quale ha 36 anni, risulta affetto da varicocele di II grado e si prepara all'intervento;
La mia domanda è la seguente: al momento il numero di spermatozoi è di 5.200.000 e se l'intervento non dovesse aumentarne la quantità sarà possibile concepire un figlio? magari se non naturalmente con fecondazione assistita?
Ringrazio in anticipo per la disponibilità;

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,a questo punto,le domande le deve porre al chirurgo operatore o all'andrologo di riferimento...avendo gia' lo stesso deciso per l'intervento.La prognosi e' filia di una corretta diagnosi e della esperienza dell'androlgo, quindi,e' soggettiva.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la possibilità di concepimento naturale con 5 milioni di spermatozi per ml è del 5% all' anno, contro il 18% al mese di una coppia sana. Per la fecondazxione assistitita è necessaria iniezione intracitoplasmica di spermatozoi (ICSI). Counque è fattibile. Personalmente se quel II grado è ecodoppler ho qualche dubbio sulla efficacia dell' intervento, si operano il III, IV, e V grado ecodoppler. Se è secondo grado clivco ok per chirurgia.