Utente 155XXX
A seguito dei risultati delle ultime analisi del sangue (un po' di anni fa) mi erano state prescritte delle flebo. Sono riusciti a farmene solo una (hanno fatto diversi buchi a vuoto, l'ago è uscito dalla vena dopo che era stato messo). Visto che l'infermiera non riusciva ci ha provato un medico, ma neanche lui è riuscito. Se non ricordo male ha detto che le vene collassavano. Da allora le vene nella parte interna del braccio (che prima erano visibili in modo normale) non sono più visibili.
Mi chiedevo perchè non mi si vedono più le vene delle braccia? Potrebbe essere che in quelle vene non ci passa più il sangue oppure si potrebbero essere spostate più internamente o cos'altro?
Grazie
Buona giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
i motivi per i quali le vene del circolo superficiale si possano rendere più o meno evidenti sono svariati: tono e ripienezza dei vasi, aumento dello spessore dell'adipe sottocutaneo, obliterazione (ma in questo caso vi sono sintomi evidenti), azione vasomotrice di alcuni farmaci, temperatura ambientale, stato di paura, pregresse terapie con farmaci istiolesivi, ecc.
La impossibilità di incannulare una vena è evenienza del tutto eccezionale e per lo più legata all'esperienza e manualità di chi vi si cimenta.

P.S. non vi è motivo per il quale un Medico sia più abile di un Infermiere nell'effettuare prelievi: anzi è più facile il contrario!