Utente 160XXX
Buonasera, dopo aver cercato per alcuni mesi un bimbo, mio marito ha deciso di sottoporsi ad uno spermiogramma dal quale è emerso Azoospermia. Voglio precisare che in età adulta mio marito è stato ricoverato per parotite degenerata in orchite bilaterale (come indicato sul certificato di dimissione dell'ospedale). Ha già ripetuto lo spermiogramma dal quale è emerso il medesimo risultato. Nei prossimi mesi, su consiglio di un urologo al quale ci siamo rivolti, effettuerà i seguenti esami: Cariotipo, 17 betaestradiolo, testosterone, testosterone libero, prolattina, tsh, fsh e lh. All'esito di tali esami ci è stato consigliato di rivolgerci al Dott. Mirco Castiglioni, Vostro consulente. Dato che, purtroppo, prima di settembre credo che non potremmo avere maggiori delucidazioni (l'appuntamento per questi esami è fissato per la metà di luglio), vorrei semplicemente sapere se gettare la spugna circa la possibilità di poter avere una gravidanza o nutrire ancora qualche piccola speranza (anche ricorrendo ad inseminazione artificiale). Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
cara lettrice,


una azoospermia dopo orchite postparotitica non può essere modificata con nessuna forma di terapia medica.
Unica possibilità potrebbe essere riposta nel tentativo di recupero chirurgico (TESE) di spermatozoi testicolari da utilizzare per una procedura ICSI.
Le possibilità non sono molto elevate ma io ci proverei
cari saluti