Utente 808XXX
Ho 30 anni,riporto spesso sintomi quali: il nodo alla gola e pressione diastolica - 90-95.....e senso di stanchezza associato a non digerire quello che mangio
Premetto che faccio sport, quindi preoccuopato mi sono rivolto al cardiologo di fiducia e per l'ennesima volta mi ha detto che il cuore è tutto ok a parte la minima alta.
Lo stesso mi ha consigliato di eseguire le analisi del sangue per la tiroide, le stesse sono tutte negative.
Bevo 2 litri di acqua al giorno ed urino normalmente.
Tempo fa ho avuto un'infiammazione della prostata (aspecifica), che attualmente ancora non è guarita completamente.
Sto anche eliminando delle amlgame in mercurio che avevo in bocca.
Mi rendo conto che ho continui sbalzi di umore e mi sento molte volte agitato senza motivo.
Il mio dentista continua a dire che è l'effetto delle amalgame in mercurio che attualmente ho ancora in bocca.

La domanda è: può il mercurio di queste atturazione incidere su tutti questi campi e in maniera + specifica sul cuore???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
la correlazione fra le amalgame e i Suoi sintomi mi sembra francamente molto improbabile.
Per quanto riguarda l'ipertensione diastolica, una volta eseguiti con esito negativo gli esami per la ricerca di una eventuale ipertensione secondaria (a patologie di altri organi o distretti), non rimane che l'ipotesi di ipertensione essenziale, il cui trattamento, non necessariamente farmacologico, è finalizzato alla riduzione del danno d'organo e si rivela tanto più efficace quanto più precocemente viene iniziato.
Chieda quindi al Suo cardiologo di fiducia se ritiene sia il caso di iniziare almeno una dieta povera di sodio.