Utente 150XXX
Gentili medici, sono un ragazzo di 23 e non so se soffro o meno di eiaculazione precoce.
Ho sostenuto quasi 2 anni fa un intervento di frenuloplastica e di prepuzioplastica per risolvere una fimosi che mi affliggeva da sempre.
Non ho mai avuto rapporti sessuali completi di penetrazione, attualmente sto con una ragazza e sono un po' preoccupato perchè non capisco se soffro di eiaculazione precoce o meno.

Per prima cosa premetto che soffro di ipersensibilità del glande, non avendolo mai scoperto prima dell'operazione per la fimosi ho scoperto che bastava un tocco per provare un forte dolore. Adesso la situazione è migliorata, il fastidio al tattto è sopportabile specialmente quando mi lavo.
Non ho avuto rapporti completi ma nei momenti di intimità e petting ( quindivestiti) raramente (forse 1 o due volte) ho provato dolore al glande dovuto alla sua sensibilità.
Mi è capitato però diverse volte di raggiungere l'orgasmo durante il petting piuttosto velocemente. Non sempre, ma spesso sono venuto nel giro di pochi minuti e non riuscivo neanche a "frenarmi" o bloccarmi. E' eiaculazione precoce? Potrebbe essere dovuta all'ipersensibilità del glande?

Premetto che prima dell'operazione l'eiaculazione precoce era un problema realmente serio per me, mi capitava di venire praticamente in pochi secondi e prima o appena avuto il primo contatto.
Adesso la situazione è migliorata enormemente ma vorrei capire se il problema è risolto oppure no. Cioè rispetto a prima la situazione è migliorata, ma rispetto alla normalità com'è?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la EP presenta quadri clinici differenti tra partner e partner ed,anche,con la stessa partner.A questo punto,pero',non resta che valutare la risposta a seguito di vari rapporti intravaginali.Comunque,mi sembra strano come non si sia rivolto ad un andrologo esperto,pur avendo subito un intervento cosi specialistico.Cordialita'.