Utente 162XXX
salve, innanzitutto vi ringrazio per la cortesia, dunque il mio problema è abbastanza strano. sono un giovene di 20 anni che l'altro giorno ha provato di fare la sua prima esperienza, e la ragazza con cui ero, si è subito accorta che c'era qualcosa che non andava. mi spiego meglio, io ho il pene che sia quando è flaccido, sia in erezione non riesce a far uscire il glande, o meglio non esce spontaneamente, ed io ho paura a farlo manualmente. Però durante l'erezione sento un leggiero dolore proprio nella parte finale del pene, come se ci fosse qualcosa che "tira".Le mie domande sono le seguenti, ma il glande si deve scoprire automaticamente durante l'erezione, o deve essere aiutato??
Poi, come posso fare per risolvere il mio problema senza ricorere ad una operazione o senza sentire dolore? cioè, e possibile provare a scopreìire il glande o può essere rischioso? vi ringrazio per la gentilezza e il tempo perso. cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

non si ponga inutili e difficili domande da risolvere da questa postazione.

Il primo passo ora è quello di fare una attenta valutazione del suo reale problema clinico con un esperto urologo od andrologo.

Poi ulteriori informazioni può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera infine altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.