Utente 162XXX
salve dottore,
cerchero' di essere breve..Venerdi dovrò affronatre un intervento in anestesia generale ed essendo portatrice di prolasso con lieve insufficienza mi è stata prescritta dal mio cardiologo la terapia preventiva con zitromax tre giorni prima dell intervento essendo allergica all'amoxicillina.
Successivam al colloquio con il cardiologo ho avuto quello con l'anestesista ke mi ha confermato la profilassi e detto che in sala op invece mi faranno delle cefalosporine.Ora vorrei chiedrle
1)secondo lei se è necessario farlo l antibiotico in sala dato che arrivero gia con la copertura e poi..
2)Non c'è il rischio di allergie crociate tra amoxicillina e cefalosporina?
e poi,
3)NN è rischioso fare in sala op un antib DIVERSO da quello che ho preso x i 3 giorni precedenti?
grazie tante dottore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente.
In effetti quella che le verrà somministrata è una profilassi anomala, seppur priva di particolari rischi, come modalità di somministrazione (in particolare lo zitromax andrebbe somministrato nei soggetti allergici alle penicilline per interventi su bocca, alte vie respiratore e procedure esofagee al dosaggio di 500 mg 1 ora prima dell'intervento, mentre pre procedure del tratto genito-urinario e gastroenterico è indicata la vancomicina + gentamicina e.v. 30 minuti prima dell'intervento).
LA cefalexina è inoltre una cefalosporina di prima generazione indicata nel trattamento profilattico nei soggetti allergici alla penicillina secondo le vecchie linee guida dell'American Heart association del 1997.
E' da tenere presente tuttavia che le linee guida più recenti (sia Americane che europee) pubblicate molto piu' recentemente non indicano piu' la profilassi dell' endocardite nei soggetti portatori di prolasso mitralico associato a lieve insufficienza valvolare.
Spero di esserle stata di aiuto.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottore è stato gentilissimo e mi ha in qualche modo confermato le mie paure..
Ma non ho capito se l antib intraoperatorio è evitabile o no!!

anche io so che lo zitromax non è sufficiente per la profilassi prima di interventi chirurgici xke so che nn è ad ampio spettro ma mi hanno tranquillizzato (hanno cercato almeno) dicendomi che l intervento che andro a fare io è a rischio bassissimo di infezioni (mastoplastica additiva).E vero?
e poi
a prescindere dal fatto che i nuovi protocolli medici escludono la profilassi preventiva,vorrei sapere se a livello di compatibilita ci potrebbero essere inconvenienti con l associazione di azitromicina a cefalosporine?
Grazie tante e mis cusi ancora ma sono terrorizzata!
Dostinti Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Lo zitromax nei soggetti allergici alla penicillina è sufficiente, ma il protocollo consigliato dal suo cardiologo non è quello una volta consigliato dalle linee guida americane che ne consigliavano l'utilizzo solo un'ora prima della procedura. Piu' consona alle linee guida è invece quella proposta dall'anestesista. Naturalmente in linea generale.
Salvo allergie ad uno dei farmaci grosse problematiche in linea generale non dovrebbero esistere tra azitromicina e cefalosporine.
A disposizione per ulteriori consulti
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
salve dott,
volevo informarla circa l'intervento..
la profilassi preventiva nn l'ho piu fatta e mi è stato fatto un macrolide endovena direttam in sala..
ora per il post mi hanno prescritto la terapia cn zitromax500 x 3 giorni..
Le chiedo scusa anticipatamente per la domanda da persona superfissata quale sono ed apparentem poco fiduciosa verso chi mi ha operato..Secondo lei,qst'ultimo è sufficiente x la terapia post op o sarebbe piu indicato un altro piu forte ad ampio spettro tipo eritrocina?grazie tante per tutto!!!
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Anch'io sono una persona superfissata e le confermo che le linee guida per la profilassi per l'endocardite batterica NON indicano piu' un antibiotico nel post operatorio e nel suo caso nemmeno piu' prima.
Sono contento comunque che l'intervento sia andato bene.
A disposizione per ulteriori consulti