Utente 144XXX
Buongiorno.
E' da oggi che i polpastrelli delle mie dita del braccio sx sono diventate di color bluastro.
Non è possibile che sia inchiostro perchè non uso mai penne blu, ho sentito dire che questo è un primo sintomo di infarto.
Sono venuta a chiedere un Vostro parere di cosa può essere e cosa può causare questro strano fenomeno.
Vi ringrazio per l' interesse.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
4% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
vi sono dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, noti: familiarietà, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia,diabete mellito, fumo etc. La sintomatologia di una sindrome coronarica acuta, soprattutto in persone non diabetiche, è una precordialgia ( dolore al torace) che può , di solito, comparire dopo sforzi più o meno intensi.Ci si può accorgere di un problema ischemico ( cardiaco) perchè si ha ad esempio affanno ( dispnea), possono comparire delle aritmie etc. Vi sono dei casi in cui il dolore compare in sede "anomala", ma di solito è descritto come un dolore al torace, opprimente, trafittivo.... che si può propagare in altre sedi ( braccio, collo , addome etc).Un infarto miocardico acuto, non da soltanto problemi localizzati ad un braccio ed è comunque difficile che la sola sua espressione sia una cianosi alle dita. Quando un infarto del miocardio, causa anche una insufficienza notevole di pompa ( se esso esteso, ad esempio) la cianosi può essere diffusa e compaiono altri sintomi molto importanti.Bisogna vedere com'è comparsa questa cianosi alle dita: ha messo le dita in acqua fredda, è stata in una posizione scomoda, è accompagnata da parestesie ( formicolii, ad esempio), ha tenuto il braccio alzato per qualche minuto... Se dovesse perdurare e dovesse avere altri sintomi le consiglio una visita medica.
Cordiali saluti.