Utente 165XXX
Buongiorno.
Ho 40 anni e ho sofferto di saltuariamente di emospermia per circa 4 anni e in genere solamente nei rapporti con coito interrotto prolungato. Si manifestava con perdite di sangue appena prima dell'eiaculazione e con l'espulsione di piccoli coaguli nella minzione immediatamente successiva. Dopo una cura di Ciproxin, Danzen e Permixon, ripetuta per tre cicli, non ho più avuto problemi per più di sei mesi.
L'unico problema che mi è rimasto è il timore e la paura che la cosa possa succedere. Purtroppo una vera e propria psicosi, soprattutto all'inizio di nuove frequentazioni.
Mi rendo conto che ciò che sto per esporvi possa sembrare puerile ma è proprio in virtù di questa paura che lo faccio perché ormai l'emospermia mi ha condizionato moltissimo la sfera sessuale e faccio fatica a debellare questo timore.
In un rapporto recente, abbiamo notato delle la presenza di sangue sul pene, come se in presenza di ciclo mestruale. Se prima di questa esperienza di emospermia, avrei serenamente pensato ad una perdita della mia compagna, ora il mio primo pensiero va a me e mi fa piombare nel panico.

In questo caso, però, non ho trovato tracce di sangue nelle urine, né immediatamente prima (ho tentato subito di urinare, riuscendoci) né dopo l'eiaculazione, né tracce di sangue nello sperma.

Esiste anche la possibilità che io possa avere delle perdite di sangue, totalmente asintomatiche, che inizino e finiscano durante un rapporto senza lasciare traccia alcuna né nello sperma né nelle urine?

Vi ringrazio infinitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signbore,
il sangue nello sperma capita prevalentemente se vi sono rapporti prolungati. iN VERITà è UN PROBLEMA DA RIDERE ED IN ASSENZA DI SINTOMI URINARI CHIRI (BRUCIORI) IO NON LO CURO NEMMENO. Scusi Maiuscolo. Tranq2uillo.
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottor Cavallini.

Mi perdoni se reitero la domanda e chiedo pazienza per la probabile eccessiva preoccupazione che questo problema mi ha indotto ad avere per ogni equazione pene-sangue.

Esiste la possibilità che io possa avere delle perdite di sangue, totalmente asintomatiche, senza nemmeno accorgermene e che inizino e finiscano durante un rapporto senza lasciare traccia alcuna né nello sperma né nelle urine pre e post eiaculazione?

Grazie di nuovo.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
in teoria tutto è possibile, anche se questa ipotesi sta meglio in libtro di fantascienza. ma come già detto quella emmospermia in assenza di sintomi non deve destre preoccupazione.