Utente 162XXX
Salve,
sono un ragazzo di 21 anni che svolge regolarmente attività fisica in palestra e nuoto,premetto che non ho mai avuto problemi di salute in precedenza e che nell'ultimo mese sono stato fermo per via della sessione estiva degli esami universitari,ma in quest'ultimo periodo ho avvertito un periodo di stanchezza generale,un senso di spossatezza.Negli ultimi giorni ho iniziato a sentire un battito accelerato per uno minimo sforzo come può essere salire le scale,quando sono a riposo i battiti comunque non sono superiori ai 100 per minuto, in genere variano dagli 80 ai 95 durante la giornata.Non ho dolori alla cassa toracica,avverto un piccolo fastidio alla spalla sinistra ma quello è già un paio di anni che me lo porto dietro ogni tanto quando si infiamma la spalla.Provo un pò di difficoltà a respirare a fondo e andando dal medico di base mi ha consigliato di fare una ecografia ed un elettrocardiogramma,siccome i tempi di attesa sono lunghi vorrei intanto sentire anche un vostro parere,se è qualcosa di preoccupante visto la mia giovane età, nell'ultimo periodo sono stato anche sotto pressione per via degli esami universitari ed il dottore mi ha detto che molto è dovuto anche al caldo e questo periodo di stress, tra l'altro dopo aver mangiato ho un continuo bisogno di "ruttare",mi scuso per il termine poco tecnico ma è per evitare di usare giri di parole inutili.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
I valori della frequenza cardiaca da lei riportati non sono patologici (si parla di tachicardia sopra i 100 battiti per minuto).
Il caldo e lo stress psicofisico comunque (alla luce della sua giovane età e della scarsissima probabilità di patologia cardiovascolare in un maschio cosi' giovane) sono sufficienti per giustificare un minimo incremento dei valori della frequenza cadiaca.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la prontezza della sua risposta,davvero cordialissimo.