Utente 302XXX
Buongiorno a tutti, è la prima volta che scrivo in questa sezione e spero mi possiate almeno un pochino tranquillizzare!!
Ho 26 anni sono alta 1.65 e peso 53-55 kg. Lavoro come impiegata in un ufficio (8 ore al giorno) e prevalentemente mi ritrovo a stare seduta per la maggior parte del tempo!!
Gia dall'anno scorso, durante il periodo estivo mi si gonfiavano terribilmente i piedi e, sulla gamba di destra (sulla parte anteriore) ho nonotato dell'uscita di parte di una vena (circa 5cm di lunghezza).
E quest'anno, sono di nuovo da capo, piedi gonfissimi già dopo mezza giornata e la vena è uscita da metà gamba, fino al piede e ho continui fastidi/formicolii nella parte, che si estendono fino a dietro (zona del polpaccio)...
Cosa posso fare?!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Valentino Fontebasso
24% attività
8% attualità
0% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Quello che si vede (gonfiore + dilatazione vena) Le ha già suggerito l'esistenza di un problema circolatorio, pertanto sarebbe consigliabile far valutare la sua situazione, con visita ed ecocolordoppler, da un Flebologo/Angiologo/Chirurgo vascolare, da un addetto ai lavori insomma, che potrà suggerirle la soluzione più adatta in base a quanto sarà riscontrato. Il suo stesso Medico di base può prescriverle (se lo ha informato penso abbia già provveduto), sia pure come soluzione temporanea, dei flebotonici. I diuretici in questi casi non sono la soluzione ideale, diciamo, anche se fanno una bella impressione "togliendo i liquidi in eccesso".
Quello che sente e quello che ci racconta di sè instillano un altro dubbio, però: fastidi/formicolii a livello di piede-polpaccio non sono proprio sintomi sicuramente vascolari e se teniamo conto della sua sedentarietà, potrebbe esserci lo spazio per il parere dei Colleghi Neurologi/Neurochirurghi... Senza pensare a niente di drammatico, comunque; siamo nel campo dei fastidi correlati alle cattive abitudini posturali.
Un cordiale saluto