Utente 166XXX
Salve a tutti,a marzo 2010 al lavoro ho subito una frattura comminuta pluriframmentata scomposta con perdita di tessuo osseo e muscolare del primo metacarpo della mano Sx.Ho subito un primo intervento dove si è cercato di sistemare la frattura e il tessuto muscolare,poi a fine Maggio ho subito un secondo intervento dove mi hanno fatto un innesto osseo con prelievo dalla cresta iliaca per cercare di ricostruirmi l'osso mancante il tutto tenuto fermo da tre Fili di K..Dai primi Rx eseguiti a inizi luglio risulta poco callo osseo e una diffusa riduzione di tono calcico,e quindi mi hanno mantenuto i Fili di K. e mi hanno detto di andare a controllo a metà agosto per altri Rx.Nel frattempo mi hanno consigliato di fare delle sedute di magnetoterapia.Informandomi con il mio medico di famiglia e su internet mi è stata sconsigliato di farla perchè ho ancora i Fili di K.e quindi non le sto facendo.Le cose che vi chiedo sono:
-le operazioni che ho subito sono state "giuste"?
-il fatto che ci sia poco callo osseo è normale o può esserci qualcosa che non va?
-per quanto riguarda la magnetoterapia, che dovrei fare,aspettare che mi levino i Fili o posso farla anche con?
-quando mi leveranno i Fili oltre alla tanta fisioterapia è meglio fare la magnetoterapia o delle sedute di ossigenoterapia in camera iperbarica?
L'ospedale dove sono stato operato e in cura è il CTO di Firenze (Rep.Chirurgia della mano).
Aspetto con ansia una vostra risposta e vi ringrazio in anticipo per il tempo che avrete dedicato al mio caso.
P.S. per cercare di "RISOLVERE AL MEGLIO" questa situazione farei "qualunque cosa"!
Grazie ancora per tutto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ritengo che nel suo caso sia indispensabile fare un intenso programma di magnetoterapia, perchè è l'unica che favorisce la formazione del callo osseo stimolando gli osteoblasti (le cellule che producono osso).

Però, la comune magnetoterapia (quella che in genere si effettua presso i Centri di fisioterapia) potrebbe non essere sufficiente, sia per la scarsa intensità e potenza dei campi magnetici generati dalla macchina, sia, soprattutto, per la brevità della seduta che in tali sedi si programmano (30-45 minuti).

Le consiglio di effettuare tale terapia mediante l'uso di apparecchi che vengono consegnati a domicilio (tramite un corriere) e che vengono realizzati da una ditta specializzata (è un loro brevetto, ma per ovvie ragioni non posso citarle il nome per non fare pubblicità: nel caso può chiedere informazioni ai medici che la stanno curando).

Il vantaggio di tale terapia è duplice: la durata delle sedute (può effettuare la terapia anche durante la notte e in ogni momento della giornata, anche per molte ore consecutive) e l'intensità dei campi magnetici prodotti dall'apparecchiatura.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottore per la sua risposta,ma la perplessità che mi rimane è: posso fare la magnetoterapia con ancora i tre Fili di K. o devo aspettare che vengano tolti?
Apetto una sua risposta e la rangrazio ancora una volta.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può tranquillamente fare la terapia con i fili di K in sede; magari non troppe ore consecutive fino a che non li estraggono.

I medici hanno già parlato di quando dovrebbero rimuoverli?

E' importante anche per sapere se avrà la cute libera da gessi o da stecche e bendaggi oppure no: infatti, si usa uno o l'altro apparecchio a seconda che si possano o meno applicare i due elettrodi direttamente a contatto della cute oppure no.

Saluti.
[#4] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Molto probabilmente mi leveranno i Fili di K. a metà agosto,dato che mancano più o meno due settimane lei mi consiglia di apettare la rimozione o prima comincio meglio è?
Scusi per le mie tante domande e miei tanti dubbi ma è la prima volta che mi ritrovo in una situazione del genere,prima di questo incidente non sapevo nemmeno come fosse fatto un'ospedale.
Grazie per il suo tempo e la cordialità.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Prima comincia e meglio è (recupera tempo).

Dopo aver tolto i fili, usi l'apparecchio per almeno 8 ore al giorno (almeno 2 ore consecutivamente).

Non ci sono limiti di tempo nè effetti collaterali indesiderati: in sostanza, più tempo lo usa, migliore e più rapido sarà il risultato (cioè la consolidazione dell'osso).

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore,ho già provveduto a richiedere una macchina per la magnetoterapia e mi hanno detto che mi sarà consegnata a breve.
Un'ultima questione, lei mi ha consigliato,una volta tolti i Fili di K. di fare delle sedute anche di 8 ore al giorno,ma dato che io (come mi ha consigliato lei) inizio a farla con i Fili ancora in sede,per quante ore al giorno dovrei fare queste sedute ancora con i fili?


Grazie ancora per il tempo che mi sta dedicando.

Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può cominciare con più applicazioni giornaliere da un'ora ciascuna
[#8] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottore per tutte le sue risposte,mi è stato di grande aiuto a cancellare ogni mio dubbio sulla mia questione.

La saluto e ancora grazie.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' stato un piacere !

Resto a sua disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento e.....Buone vacanze !
[#10] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,mi hanno portato la macchina per la Magnetoterapia e mi hanno spiegato che la posso fare con i Fili di k.in sede ma devo farla con tutti i parametri (Gauss,Frequenza...) al minimo,per due ore consecutive,poi una pausa e ripetere la terapia fino al raggiungimento di 6 - 8 ore giornaliere,cosa ne pensa Lei a tal proposito,è giusto?

Riguardo al fatto di poter fare la Magnetoterapia,il Chirurgo che mi ha operato mi ha consigliato di farla,Lei ugualmente mi ha consigliato di farla,io, guardando un pò su internet vedo scritto ovunque che è CONTROINDICATO fare Magnetoterapia con i fil di k. in sede perchè essendo di acciaio non sono compatibili con questa terapia!

Non per screditare VOI DOTTORI (assolutamente)ma essendo io una persona abbastanza insicura (ahimè) nella mia testa c'è molta confusione e mentre faccio le sedute a casa mi vengono pensieri del tipo,e se sto sbagliando a farla?,se invece di fare del bene al dito lo peggioro?,insomma una volta per tutte questa benedetta Magnetoterapia posso farla serenamente oppure no?

AIUTO!!!!!!!!!!

Ancora una volta spero di ricevere al più presto una sua risposta e la ringrazio anticipatamente del tempo che continua a dedicarmi.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
L'importante è fare cicli brevi di trattamento (una o due ore al massimo) intervallati da pause.

Tra l'altro, se non ricordo male, tra pochi giorni dovrà rimuovere i fili....

Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Se tutto va bene dovrei togliere i fili a metà agosto,sperando che questo callo osseo decida di fare il suo dovere.

Quindi ora posso fare la magnetoterapia senza "tanti" problemi?

Per un innesto osseo come ho subito io c'è la possibilità che l'osso non si riattacchi,e in questo caso cosa si dovrà fare in seguito?

A metà agosto quando rifarò i Rx saranno 3 mesi esatti dall'intervento,sono sufficienti per la formazione di un BUON CALLO OSSEO?
Premetto che ho 25 anni.

Grazie ancora per le risposte.

Saluti.

[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Vada tranquillo !

Ovviamente l'innesto osseo può non attecchire, ma le sue probabilità che ciò non avvenga aumentano di molto facendo la magnetoterapia, soprattutto quel tipo "domiciliare" per svariate ore al giorno; inoltre, la sua giovane età è un altro fattore favorevole.

Pertanto, le consiglio di non farsi troppe domande e farsi travolgere dai dubbi: faccia serenamente la sua terapia e aspetti fiducioso il risultato (a tutto c'è rimedio !).

Buone vacanze !
[#14] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
grazie ancora Dottore per la sua disponibilità e la sua cordialità.


Saluti.
[#15] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,mi hanno detto che facendo delle sedute di ossigenoterapia in camera iperbarica posso dare "una mano" alla formazione del callo osseo e quindi alla guarigione della mia frattura,Lei che ne pensa?
Le chiedo questo perchè vorrei fare tutto quanto è possibile fare per "guarire".

Un cordiale saluto e ancora GRAZIE!
[#16] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente, anche l'ossigenoterapia iperbarica è utile al fine di accelerare i tempi di formazione del callo osseo.

Può fare entrambe le terapie: non può che trarne un indiscutibile vantaggio.

Cordiali saluti.
[#17] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,oggi sono andato a fare la visita di controllo,Le scrivo il responso:

Rx OK,si rimuove il filo di K. distale,si mantengono i due fili di K.prossimali, mantiene tutore statico.

Continua con Magnetoterapia e si prescrive una consulenza per iniziare le sedute di ossigenoterapia iperbarica.

Può iniziare mobilizzazione libera sia attiva che passiva anche se ancora con fili di K.

La prossima visita di controllo è il 10 Settembre e volevo chiederLe, secondo lei in questa, (più o meno), ventina di giorni di tempo con queste 2 terapie riuscirò a togliere definitivamente gli ultimi due fili di K?

Secondo Lei,quante sedute di camera iperbarica servono per "aiutare" il callo osseo che manca a formarsi?

Mi rendo conto che senza una Sua visita di persona non è facile rispondere alle mie domande comunque se vorrà farlo Le sarei grato ancora una volta.

Fino ad ora Lei mi è stato di grande aiuto per risolvere svariati dubbi che avevo e che grazie a questo sito ma soprattutto a Lei non ho più,spero voglia continuare ad esserlo.

ANCORA MILLE GRAZIE...

Saluti.

[#18] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

sicuramente potrà rimuovere i due fili di K il 10 settembre.

Le sedute di ossigeno-terapia iperbarica, potrebbero essere sufficienti anche 7-10 (considerando che la terapia più utile in assoluto per il callo osseo è certamente la magneto).

Cordiali saluti e buone vacanze !
[#19] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,Le scrivo per dirle che il giorno 20-08 ho fatto le visite per poter accedere alle sedute di O.T.I(sono risultato abile alla terapia) e mi è stato detto che dovrò fare una terapia di 20 sedute (5 sedute a settimana).

Oggi ho fatto la prima seduta ed è andato tutto ok,volevo solo chiederLE:

-20 sedute di O.T.I. mi porteranno a buoni risultati?
-20 sedute sono troppe?
-C'è qualche controindicazione a fare troppe sedute consecutivamente?

Ancora grazie per la sua disponibilità.


Saluti
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non c'è alcuna controindicazione: 20 sedute vanno benissimo.

Cordiali saluti.
[#21] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,premetto che sto continuando a fare la magnetoterapia e la ossigenoterapia iperbarica,il prossimo controllo lo avrò il 10-09-2010,quindi per ora non ci sono novità ma appena effettuerò il controllo la informerò sui risultati.

Nel frattempo avrei un paio di domande che sono venute fuori parlando con i miei genitori:

-avendo io subito un'innesto osseo,quest'ultimo quando sarà definitivamente guarito sarà un osso "normale" come tutti gli altri (in durezza intendo) o dovrò sempre avere un occhio di riguardo?

-quanto ci impiega (di solito) a diventare un osso "normale" se lo diventerà?(un anno,due...)

Scusi per il linguaggio poco tecnico e aspetto una sua risposta...

Grazie e per ora La saluto.

[#22] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
L'innesto osseo, una volta attecchito e consolidatosi, diventa un osso normale; circa i tempi perchè ciò avvenga, è necessario un periodo di alcuni mesi (non inferiore a 3).

Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,come le avevo accennato oggi 10-09-2010 sono andato a fare la visita di controllo.
Mi hanno fatto le radiografie e la Dottoressa che mi ha "in cura" mi ha detto che la frattura è in via di consolidamento e (FINALMENTE) mi ha tolto gli ultimi due fili di K.
Mi ha detto di continuare a portare il tutore statico per ancora venti giorni e che già da lunedì posso iniziare a fare fisioterapia (senza forzare perchè l'osso è ancora debole).

Volevo chiederle:
-secondo Lei posso cominciare ad "usare" la mano? (prendere oggetti di piccole dimensioni)


-Rischio di compromettere qualcosa?

-Essendo la mano "ferma" da Marzo 2010 e avendo perso nell'incidente del tessuto muscolare mettendola a confronto con l'altra si nota subito che si è "rimpicciolita",è normale?

-Tornerà come l'altra o resterà così e se tornerà più o meno quanto tempo dovrà passare?

Come sempre mi scuso per il linguaggio non tecnico.

Grazie per il tempo che vorrà dedicarmi.

Saluti.
[#24] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può tranquillamente cominciare ad usare la mano, escludendo per ora i lavori "di forza".

La mano tornerà gradualmente (alcuni mesi) di aspetto normale non appena i muscoli intrinseci riacquisteranno volume e tono.

Cordiali saluti.
[#25] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,a seguito dell'ultima visita di controllo dove mi hanno tolto tutti i Fili di K. mi hanno mandato da un fisioterapista della mano per cominciare a fare delle sudute.

La Fisiatra mi sta facendo fare per ora delle sedute con l'elettrostimolatore (per cercare di ravvivare il musculo) e un pò di kinesiterapia (credo si chiami così) dato che ancora l'osso non si è consolidato del tutto vuole aspettare ancora un pò prima di "forzare".

Inoltre mi ha detto che se volevo potevo cominciare a fare un pò di piscina (nuoto libero senza mai forzare e sempre con tutore statico al primo dito) per cominciare a ripristinare tutto il braccio dato che non lo "uso" da sei mesi.

Lei cosa pensa di questa terapia fisiatrica?

Sono troppi esercizi da fare o sono pochi?

Se sono pochi cosa posso fare in più?

Continuo a ringraziarLa per le sue preziose e celeri risposte.


Saluti.
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Va bene così, per ora.

Cordiali saluti.
[#27] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore,il prossimo controllo lo avrò l'8-10-2010 quindi approfitto per farLe un'ulteriore domanda.

Come le ho detto in precedenza ho cominciato a fare un pò di nuoto libero (2-3 volte a settimana) e quando nuoto non ho nessun tipo di dolore o senzazione strana,certe volte però (succede quasi sempre di sera) avverto un fastidio che non posso classificare come dolore ma è come dicevo prima un vero e proprio fastidio lungo tutto il pollice operato,volove chiderLe :

è una cosa normale?
se si da cosa dipende?

certe volte quando urto qualcosa anche con il braccio (si tratta sempre di piccoli urti) sento il pollice "come se fosse vuoto internamente" è una senzazione molto strana,il chirurgo che mi ha operato mi ha detto che questo fastidio dovrebbe sparire tra circa sei mesi, da cosa dipende questa senzazione di "vuoto"?

Lei cosa pensa sul fatto che "dovrebbe sparire fra sei mesi"?


Come sempre mi scuso per il linguaggio non tecnico e capisco che senza una visita di persona non sia facile.

Colgo l'occasione per ringraziarLa.

Cordiali saluti.
[#28] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Concordo con il chirurgo che l'ha operata.
Certi disturbi, fino a che le cicatrici esterne e interne non si sono completamente assestate (almeno 6 mesi) sono molto comuni.

Cordiali saluti.