Utente 136XXX
Stiamo cercando un figlio da 1 anno e mezzo. Siamo ora un pò confusi.
Abbiamo fatto 2 spermiogrammi a distanza di quasi 1 anno e la situazione sembra peggiorare. Il centro di pma ci ha consigliato una visita dall'andrologo per sospetto infezione dall'ultimo spermiogramma.
Mio marito ha 32 anni il testicolo dx ipotrofico e l'andrologo ha rilevato un varicocele di 1/2 grado al testicolo sx, diagnosticato con sola visita e che vorrebbe operare con trattamento di scleroembolizzazione. Ci ha prescritto spermiocultura per le emazie presenti nell'ultimo referto ma secondo lui è dovuta alla fragilità dei capillari per la presenza del varicocele.
Lui si è sbilanciato a dire che sicuramente concepiremo naturalmente dopo l'intervento.
Volevo capire se ci saranno realmente possibilità di migliorare il liquido.
Il centro di pma ci ha meso in lista per una ICSI.
Cosa dobbiamo pensare e soprattutto fare?

Esame 3/08/09 astinenza 7 giorni
Vol. 2.8
Conc. 58 mil/ml
Concentrazione Tot. 162 mil
motilità a 13%
motilità b 11%
forme normali 11%
emazie assenti
leucociti rari

Esame 13/07/10 astinenza 2 giorni
Vol. 1.5
Conc. 36 mil/ml
Concentrazione tot. 54 mil
motilità a 5%
motilità b 20%
forme normali 6%
globuli rossi 7 milioni/ml

Aspetto una vostra gentile risposta e se possibile un pò di chiarezza.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
direi che quel varicocele andrebbe stadiato con ecodoppler e con esami ormonali nonchè con una ripetizone d3ello spermiogramma che è un esame fluttuante.
Se il varicocele è di dimensioni realmente interessanto dal punto di vista chirurgico anche con l' ecodoppler e se gli ormoni lo permettono e se lei è ok la staistica è questa: nel 70% lo spermiogramma migliora (30%-50% di gravidanza spontanea), nel 28% rimane invariato, nel 2% peggiora. Le ragioni son complesse, per cui spero si accontenti dei nudi dati
[#2] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettrice,
c'e' un'astenospermia che va' ricontrollata con altro spermiogramma,con colturale,Mar-Test;certamente va' studiato con ecocolordoppler ed eco prostatovescicolare.Considerando la giovane eta'della coppia,prima della P.M.A. aspetterei e valuterei lindicazione a varicelectomia ed una successiva terapia medica,con notevoli possibilita' di miglioramento o addirittura di concepimentpo naturale
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,
la vostra storia è abbastanza "classica": modesti problemi seminali, infertilità, varicocele- operare il varicocele o ricorrere alla PMA.
Se lei ha sete è va in birreria le proporranno una birra, se va in un bar-enoteca il vino. Quale scegliere?
A mio modesto parere, considerando la sua giovane età, io investirei un po' di tempo per vedere se la motilità degli spermatozoi possa migliorare con opportune terapie mediche o con la correzione del varicocele e, solo successivamente, considererei la PMA
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

se desidera avere poi ancora informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html ;

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/343/Il-Varicocele :

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/341/Varicocele-una-opinione-corrente-cioe-ortodossa-e-basata-sui-fatti ;

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/87-varicocele.html .

Un cordiale saluto.